"Piazza pulita": raid della Municipale per rimuovere le auto dal centro

Nel mirino delle divise i veicoli in sosta in piazzetta San Martino. La protesta di un lettore: "non si poteva semplicemente segnalare in altro modo ai proprietari delle vetture di spostare i loro mezzi?"

Una vera e propria "strage" quella andata in scena nella notte di sabato quando, il personale della polizia Municipale, ha fatto scattare un blitz per la rimozione delle auto in sosta vietata. Nel mirino degli agenti sono finiti i veicoli parcheggiati in piazzetta San Martino, tra il palazzo del Consiglio Comunale e la Questura, con oltre 7 di questi caricati sui carri attrezzi e rimossi. A segnalare la situazione sono stati due lettori di RiminiToday che spiegano come "verso le 21:30 siamo capitati in Piazza San Martino e fermandoci per una chiacchiera davanti alla locale La brezza, in quell'angolo un po' degradato ma caratteristico, “romagnolo”, della piazzetta, finiamo per essere testimoni di un evento che ha quasi dell'incredibile. Ci accorgiamo che una volante della Polizia Municipale aveva ormai finito di multare l'intero numero delle macchine parcheggiate ai lati e nei pressi della suddetta piazza e delle vie che in essa confluiscono; inoltre, dopo una ventina di minuti vediamo intervenire un paio, per volta, di carroattrezzi impegnati nel rimuovere le vetture precedentemente multate senza alcun interesse dei poliziotti a verificare la reale situazione di questa piccolo rione del centro storico".



"Infatti - proseguono - il recente cambiamento della viabilità in quest'area, la “rotonda” disegnata a terra e mal segnalata, “provvisoria”, e inoltre il disagio provocato dal cantiere che peraltro ostruisce una via e occupa una parte della piazza, rende la situazione molto delicata, considerando anche il fatto che nel frattempo vediamo sopraggiungere anche i diretti interessati, adirati, proprietari delle macchine multate e rimosse o in rimozione. Essendosi fatte le 22:30 e contando fino a 6-7 vetture rimosse, tra lampeggianti e monovre, c'è chi tra i clienti dei vari locali e i passanti comincia a lamentarsi di episodi del genere, anche alla luce del notevole costo di una multa per divieto di sosta e rimozione-custodia della vettura. In effetti pare proprio assurdo che in una tale zona, lontana 50 metri dalla Questura da un lato, e 100 metri dal Consiglio comunale dall'altro, nessuno si sia mai lamentato dell'anarchia regnante. Ci si chiede quindi se una situazione del genere non si fosse potuta gestire diversamente, con un maggiore senso civico da parte delle stesse autorità che risiedono nella zona, considerando, come già detto, gli impedimenti del cantiere sulla piazzetta e dei lavori al Teatro Galli in corso nella adiacente Piazza Malatesta. Infine, ma non ultima, una considerazione da cittadino “moderno”: non si poteva semplicemente segnalare in altro modo ai proprietari delle vetture di spostare i loro mezzi, senza un inutile dispendio di risorse, oltre che un ulteriore congestionamento della viabilità?"

Di parere diverso è Fabio Mazzotti, comandante della polizia Municipale di Rimini: "abbiamo intenzione di ripulire dalle auto il centro storico. E' assurdo pensare che la zona pedonale possa essere utilizzata come parcheggio. Quello di sabato notte è stato solo l'inizio e, nei prossimi giorni, inaspriremo sempre più i controlli per far capire agli automobilisti che non esiste la sosta selvaggia. Questo non è, come può pensare qualcuno, un sistema per fare cassa ma un impegno per garantire il decoro urbano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

Torna su
RiminiToday è in caricamento