Il pusher latitante deve scontare una lunga pena, arrestato dai carabinieri

Il malvivente ha visto arrivare il cumulo di pene anche per i reati di rapina aggravata, ricettazione ed evasione

Giovedì scorso, dopo una lunga serie di ricerche, i carabinieri di Savignano hanno individuato ed arrestato un latitante. A finire in manette è stato un 34enne di Taranto, residente a Corpolò, che doveva scontare una pena definitica di 3 anni, 3 mesi e 14 giorni, oltra a una multa di 6120 euro, per il possesso ai fini di spaccio di quasi un chilo di hashish, per una rapina aggravata ai danni di una donna di Cesenatico, ricettazione ed evasione. Il cumulo di pene ha fatto scattare la carcerazione e i militari dell'Arma, dopo averlo trovato a Corpolò, lo hanno portato in caserma. Al termine delle pratiche di rito, per il 34enne si sono aperte le porte del carcere di Forlì.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      E' morto Nicky Hayden, Kentucky Kid ha perso la sua gara più importante

    • Cronaca

      La tragedia di Nicky Hayden: un semi-dio ci ha lasciato

    • Cronaca

      Il fratello Tommy: "Vorremmo che tutti lo ricordassero nei momenti felici"

    • Cronaca

      I piloti riminesi del motomondiale ricordano Nicky Hayden

    I più letti della settimana

    • Tremendo schianto in bici, il pilota di Superbike Nicky Hayden coinvolto nell'incidente

    • Il dramma di Hayden, spunta un video con la dinamica dell'incidente

    • In rianimazione al "Bufalini", condizioni disperate per Nicky Hayden

    • Diffuso il bollettino medico sulle condizioni di Nicky Hayden

    • Nicky Hayden in condizioni molto critiche, trasferito al "Bufalini" di Cesena

    • Macabro ritrovamento in mare, spunta un corpo senza vita in acqua

    Torna su
    RiminiToday è in caricamento