Rilancio della Riviera: dai nuovi voli per la Francia ai treni e in arrivo l'accordo con il Bayern Monaco

"Negli ultimi quattro anni abbiamo registrato un ritorno dei turisti tedeschi e potenzieramo il treno Monaco di Baviera-Rimini che ha già dato grandi risultati"

La Riviera è al centro di una vera e propria rivoluzione, con investimenti milionari per riqualificare i lungomari, ma anche quelli destinati alla promozione e alle strategie turistiche. In occasione della presentazione del maxi contributo da parte della Regione alla riqualificazione dei "salotti" sul mare di tutta la costa, il presidente Stefano Bonaccini ha annunciato anche alcune novità in tema trasporti, ma non solo.

I cinque progetti che rivoluzionano la Riviera

Per quanto riguarda la promozione, il governatore della Regione ha affermato che nelle scorse settimane l’assessore Andrea Corsini è volato a Monaco all’Allianz Arena per stringere un accordo con il Bayern Monaco. "In questi ultimi quattro anni stiamo registrando un ritorno dei turisti tedeschi. Stiamo costruendo l'accordo con il Bayern e considerando che il calcio è lo sport più seguito in assoluto, non potrà che essere vincente". A Rimini Corsini ha spiegato che l'accordo verrà attuato al più presto.

E, in tema trasporti, Bonaccini ha anticipato novità per l’aeroporto internazionale Federico Fellini: “Dopo i nuovi voli per Bruxelles e Vienna, stiamo lavorando per avviare dallo scalo riminese i primi voli verso la Francia. In più valutiamo l’ipotesi di concedere un investimento tra i 10 e i 15 milioni per le infrastrutture di fondi sviluppo e coesione per il miglioramento delle strutture dell’aeroporto”. Sempre sul piano dei trasporti il governatore ha annunciato la volontà della Regione di investire ancora sul treno stagionale che collega Rimini a Monaco di Baviera, "ad oggi ha dato grandi risultati", ma anche di potenziare i treni regionali. Bonaccini ha chiosato il suo intervento ricordando anche l'adunata degli alpini che porterà a Rimini, a maggio, un milione di presenze, ricordando che la Regione dà un contributo di un milione di euro, ma anche il centenario di Fellini che ricorre nel 2020, in concomitanza con Parma 2020 capitale della cultura. "La faremo diventare Emilia Romagna capitale europea della cultura".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cammina lungo la via Emilia e viene falciato da un'auto, pedone perde la vita

  • Mamma e figlia investite da un'auto sulla strada per andare a scuola

  • Rinaldini svela gli ingredienti della "Torta dei sogni", il dolce per Fellini offerto in piazza

  • Cinquantenne malata di un grave tumore salvata dai primari di Rimini e Forlì

  • Elezioni Regionali 2020 Emilia-Romagna, la guida: ecco come si vota, le liste e i nomi dei candidati

  • Incidente mortale sulla via Emilia, traffico nel caos

Torna su
RiminiToday è in caricamento