Sequestrate scarpe e borse contraffatte nascoste nei pressi della spiaggia

Nascosti tra la vegetazione di un campo, gli agenti della polizia Municipale hanno scoperto numerosi borsoni lasciati dagli abusivi

Prosegue senza sosta l'attività di contrasto all'abusivismo commerciale da parte della polizia Municipale di Rimini. Durante lo scorso fine settimana, dopo aver effettuato una intensa attività di osservazione e ricerca dei depositi di merce contraffatta a ridosso della spiaggia, il nucleo Antiabusivismo ha scoperto che in un terreno nei pressi dello stabilimento balneare 107 erano occultati numerosi borsoni contenenti merci contraffatte. I venditori abusivi, durante la pausa pomeridiana, utilizzavano la vegetazione di quel terreno come nascondiglio dove depositare i materiali utilizzati per la vendita non autorizzata. Dopo averlo individuato, gli agenti sono intervenuti recuperando numerosi borsoni contenenti 62 paia di scarpe e 87 borse delle più note marche internazionali della moda.

“Continua il lavoro della Municipale - dichiara l’assessore alla Sicurezza, Jamil Sadegholvaad. -Tale attività si inserisce nella strategia annunciata ad inizio stagione, e sinergica con le forze dell’ordine, di contrastare non solo direttamente sulla spiaggia la vendita abusiva, ma anche di ricercare individuare ed eliminare i depositi utilizzati a ridosso della spiaggia stessa al fine di disincentivare la discesa in spiaggia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trema la terra, registrata scossa di terremoto nell'entroterra riminese

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Chiusi i seggi, la diretta elettorale delle elezioni regionali 2020

  • Rimini è tra le 4 province in cui vince Borgonzoni, che stacca di poco Bonaccini. Successo dei no-vax

  • La partita dei Comuni finisce 20 a 5 per Lucia Borgonzoni

Torna su
RiminiToday è in caricamento