Si apparta col viado per un rapporto sessuale e poi lo stende con un pugno

Violenta rapina nella notte tra sabato e domenica sulla spiaggia di Miramare, arrestato un giovane foggiano

Notte di paura per un viado che, avvicinato da un giovane cliente, è stato poi portato in spiaggia, picchiato e rapinato. Tutto è successo verso le 4 a Miramare quando un foggiano 20enne ha incrociato il 'lucciolo' sui viali riminesi del sesso a pagamento. Dopo aver contrattato un rapporto mercenario, il ragazzo ha portato il viado in spiaggia per consumare la prestazione ma, una volta tra le cabine, il 20enne lo ha aggredito con un pugno al viso per poi cercare di strappargli la borsa col denaro e i documenti. L'aggressione non è sfuggita a una pattuglia dei carabinieri, che si trovava in zona per un servizio antiborseggio, e i militari dell'Arma sono intervenuti immediatamente. Vistosi scoperto, il ragazzo ha tentato la fuga ma è stato bloccato e ammanettato sul lungomare Spadazzi. Il viado è stato portato in pronto soccorso per essere medicato e poi dimesso con una prognosi di 10 giorni mentre, il 20enne, è stato portato in carcere in attesa del processo.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Addio sigarette: 9 trucchi per smettere di fumare

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Volano coltellate in due discoteche, una ragazza in prognosi riservata

Torna su
RiminiToday è in caricamento