Spaccio al Borgo San Giuliano, pusher nordafricano finisce in manette

Lo straniero è stato sorpreso dagli agenti del nucleo Ambientale della polizia Municipale e dai carabinieri

Si è conclusa con un paio di manette l'attività di spaccio, portata avanti da un tunisino 30enne, nel Borgo San Giuliano. Lo straniero, già noto alle forze dell'ordine e sul quale pendeva un ordine di espulsione dall'Italia, è stato notato dal personale del nucleo Ambientale della polizia Municipale di Rimini nel pomeriggio di giovedì in viale Tiberio, nei pressi del Conad. Il 30enne, con fare sospetto, veniva avvicinato da varie persone e, dopo aver confabulato con loro, scambiava degli involucri. Gli agenti della Municipale hanno chiesto anche l'intervento dei carabinieri e, insieme, hanno bloccato il nordafricano in flagranza di reato mentre cedeva 1 grammo di hashish. Perquisito, dalle sue tasche sono spuntati altri 9,4 grammi della stessa sostanza e 11 di marijuana che gli sono valsi l'arresto. Processato per direttissima venerdì mattina, il giudice ha convalidato il fermo e disposto il suo trasferimento in carcere in attesa della prossima udienza fissata per il 19 gennaio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Rischia un bel foglio di via.....ne farà buon uso....

  • Stava spacciando per versare i contributi all'inps e pagare qualche pensione. Perdonato.

    • il presidente mozzarella ha recentemente rilanciato il termine risorse future

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Per essere un campione devi essere anche un patacca!"

  • Cronaca

    Tremendo incendio manda in cenere auto in un parcheggio

  • Cronaca

    Hotel chiuso da anni ma da Tripadvisor arrivano promozioni e recensioni

  • Cronaca

    Dopo la notte di sesso sfrenato con l'escort arrivano i ricatti

I più letti della settimana

  • Salto di carreggiata sull'Adriatica, camion centra la vettura di un ragazzo

  • Minacciato dagli altri detenuti, Eddy Tavares trasferito dal carcere dei "Casetti"

  • Noto industriale riminese indagato per bancarotta fraudolenta

  • Hotel chiuso da anni ma da Tripadvisor arrivano promozioni e recensioni

  • Centrato in pieno da uno scooterista, anziano ciclista in gravi condizioni

  • Niente posta nelle buchette, due postini finiscono indagati per gravi reati

Torna su
RiminiToday è in caricamento