Strappa la catenina al potenziale cliente, manette per un viado peruviano

Nel parapiglia, un albanese ha riportato delle leggere lesioni al volto e alle braccia ma ha deciso di non ricorrere alle cure dei sanitari

All'alba di domenica i carabinieri della Stazione di Miramare hanno arrestato, con l'accusa di rapina, un viado peruviano 35enne. Il sudamericano, già noto alle forze dell'ordine e in Italia senza fissa dimora, stava cercando di addescare un cliente albanese il quale, tuttavia, era titubante nell'accettare la proposta del rapporto mercenario. Vista l'indecisione del potenziale cliente, il 35enne con una mossa fulminea ha strappato la catenina d'oro dell'uomo. Ne è nata una breve collutazione terminata con l'arrivo di una pattuglia dei carabinieri. L'albanese ha riportato delle leggere lesioni al viso e alle braccia, decidendo di non ricorrere alle cure dei sanitari, mentre per il viado sono scattate le manette. Portato in caserma per le formalità di rito, su disposizione dell'autorità giudiziaria il 35enne è stato liberato in attesa del processo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento