Una processione riparatrice per chiedere perdono a Dio del gay pride

A comunicarlo è il Comitato "Beata Giovanna Scopelli" che, già in altre città, ha lanciato la sua crociata contro l'omosessualità