Rinviato a giudizio l'ex sindaco di Montecolombo Eugenio Fiorini

Quindici i capi d'imputazione per l'ex primo cittadino arrestato dai carabinieri nell'ottobre del 2015

E' stato rinviato a giudizio dal Gip del Tribunale di Rimini l'ex sindaco di Monte Colombo, Eugenio Fiorni, arretato dai carabinieri della Compagnia di Riccione il 2 ottobre del 2015. L'ex primo cittadino, insieme ad altre 8 persone tra parenti e componenti della Giunta, era indagato a vario titolo di corruzione e voto di scambio, truffa ai danni dello Stato, falso e interesse privato in atti d'ufficio, abuso edilizio. Il processo si aprirà il prossimo 15 maggio. Fiorini, che era finito ai domiciliari, era poi stato scarcerato dopo circa un mese per poi finire nuovamente in custodia cautelare in quanti, nonostante il provvedimento restrittivo, l'ex sindaco avrebbe avuto numerosissimi contatti, circa mille e quasi tutti telefonici, con persone al di fuori della propria cerchia familiare. In particolare, dalle telefonate intercettate dai carabinieri sarebbe emerso che Fiorini chiedeva con insistenza ai suoi interlocutori di fargli avere alcune pratiche del Comune.

Potrebbe interessarti

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Stop al sudore: come scegliere il deodorante giusto per la tua pelle

  • Gli odori, i ricordi, il marketing e la Sindrome di Proust

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

  • A Miramare gli hotel dell'orrore: strutture in pessime condizioni igienico sanitarie

Torna su
RiminiToday è in caricamento