Sangue e viscere nel fossato, svelato il giallo della Valmarecchia

In un primo momento si è pensato a un efferato omicidio, caccia a chi ha abbandonato i resti

Hanno pensato a un efferato omicidio i carabinieri di Poggio Torriana quando, nella serata di venerdì, sono stati allertati da un passante che aveva individuato in un fossato un sacchetto intriso di sangue dal quale uscivano delle viscere. L'allarme è partito da via Camerano e, sul posto, è intervenuta una pattuglia dell'Arma. I dubbi che quei resti potessero appartenere a una persona hanno fatto propendere per la richiesta di un'ispezione sul posto da parte del medico legale. Dopo averli ispezionati, l'anatomopatologo ha accertato che, in realtà, si trattava dei resti della macellazione di qualche animale facendo così rientrare l'allarme. Resta in piedi, tuttavia, l'indagine dei carabinieri per accertare chi abbia abbandonato gli scarti e, al momento, sono in corso gli accertamenti sulle telecamere di videosorveglianza.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Volano coltellate in due discoteche, una ragazza in prognosi riservata

Torna su
RiminiToday è in caricamento