Rocambolesco inseguimento: i Carabinieri scoprono un'auto "enoteca"

Rocambolesco inseguimento nella notte scorsa, per i militari del Nucleo Radiomobile sempre della Compagnia dei Carabinieri della “Perla Verde”.

Due giorni movimentati sul piano operativo per i Carabinieri della Compagnia di Riccione, guidata dal Capitano Marco Califano. Nel pomeriggio di venerdì, i militari di Cattolica, dopo vari accertamenti condotti sul territorio, hanno rintracciato e tratto in arresto P.F. 44enne, imprenditore pregiudicato di origini tarantine, raggiunto da un provvedimento di cumulo pene da parte del Tribunale di Taranto per i reati di truffa, falsità in scrittura privata e bancarotta fraudolenta. L’uomo, dopo essere stato individuato – al termine delle formalità di rito – è stato associato presso la Casa Circondariale  di Rimini a disposizione del giudice    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INSEGUIMENTO - Rocambolesco inseguimento nella notte scorsa, invece, per i militari del Nucleo Radiomobile sempre della Compagnia dei Carabinieri della “Perla Verde”. Dopo una segnalazione giunta al numero di emergenza “112” sulla presenza di un’autovettura sospetta che si aggirava a Coriano, è stata intercettata effettivamente una Opel Astra appartata in area rurale e con a bordo tre soggetti. I tre occupanti, alla vista dei militari, si sono dati improvvisamente a una precipitosa fuga: ne è scaturito un rocambolesco inseguimento al termine del quale i tre individui hanno il controllo dell’auto, la quale è stata poi abbandonata allo scopo di proseguire la fuga a piedi, nelle campagne circostanti. I tre soggetti, approfittando dell’oscurità, sono riusciti a dileguarsi. All’interno del veicolo, rubato a Montefiore Conca qualche giorno fa, i Carabinieri hanno trovato vari elettro-utensili e materiale da scasso di ingente valore, ma soprattutto una rifornitissima e pregiatissima “enoteca portatile” con più di 80 bottiglie tra vini pregiati, champagne e liquori vari, con ogni probabilità asportati nei giorni scorsi dalla banda di ladri-somellier.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento