La poliziotta artista presenta il suo ultimo romanzo

Elena Pagani, che col suo identikit ha reso possibile la cattura di Guerlin Butungu, ha pubblicato il romanzo Juliane Medea

Si è svolta sabato pomeriggio, nella suggestiva cornice del palazzo Ducale di Mantova sua città natale, la presentazione dell’ultima fatica letteraria di Elena Pagani, l'assistente capo della polizia di Stato che, col suo identikit, ha reso possibile la cattura di Guerlin Butungu ritenuto il capo del branco di stupratori di Miamare. In forza alla Scientifica della Questura di Ancona, l’agente “artista” ha presentato il romanzo Juliane Medea che nasce dalla capacità artistica della poliziotta di coniugare i minimi dettagli dei testimoni di un delitto, come nel caso di Rimini che ha portato all’identikit perfetto, a un racconto d’amore tra csstelli, fantasmi e accurate ricostruzioni storiche. Ambientato nel castello di Montegiove, il romanzo racconta del ritrovamento, in una stanza murata, delle memorie di Juliane Medea Gonzaga insieme ad altri documenti d’epoca rinascimentale. Il ricavato del libro presentato dall’autrice andrà devoluto al fondo degli orfani dei caduti della polizia di Stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

  • Vacanza tragica, 17enne muore annegata durante un bagno all'alba

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento