"A Rimini lascio il cuore certo di aver dato il meglio per la città"

Il saluto del Questore Maurizio Improta: "In 4 anni reati calati del 20% e gestito in sicurezza oltre 4200 eventi"

E' un questore commosso quello che, nella mattianta di lunedì, ha salutato le autorità e il personale della Polizia di Stato dopo aver guidato per 4 anni la Questura di Rimini. "Ho cercato di dare un ruolo al Questore di una città in cui lascio il cuore - ha esordito Maurizio Improta. - Ringrazio gli uomini e le donne della polizia di Stato che hanno lavorato tanto per questa comunità. Sono certo di non aver tenuto un comportamento aggressivo e di aver limitato al massimo i contrasti grazie al lavoro di mediazione. Tutto quello che ho fatto, l'ho fatto per la polizia e la comunità e se c'è stato qualcosa di sbagliato me ne scuso".

Per il Questore, oltre ai ringraziamenti, è stato anche un momento di bilancio di questi 4 anni che, in determinate occasioni, hanno portato Rimini alla ribalta internazionale per alcuni crimini che, tuttavia, sono stati risolti in tempi celeri. Dall'aggressione con l'acido nei confronti di Gessica Notaro alla risoluzione e all'arresto degli autori del feroce stupro nei confronti della turista polacca e del transessuale. Dalla lotta allo sfruttamento della prostituzione, che ha portato all'esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per 8 persone e ai domiciliari di altre 11 persone, ritenute responsabili a vario titolo di favorire e sfruttare la prostituzione delle dipendenti assunte come figuranti di sala tollerando abitualmente il sesso a pagamento nel locale, organizzando incontri, ricevendo gran parte dei proventi riscossi dalle prostitute, e che ha portato alla chiusura di un noto night. Fino all'indagine, condotta congiuntamente all’arma dei Carabinieri, che ha consentito di individuare il responsabile dell’omicidio di Makha Niang in via Coletti. Anche sul fronte del contrasto allo spaccio di stuepfacenti, i numeri parlano di decine e decine di chili sequestrati grazie, anche, all'impiego delle unità cinofile e di quelle a cavallo che hanno battuto i parchi e le zone sensibili di Rimini.

Capitolo a parte per quanto riguarda la Divisone della Polizia Amministrativa e sociale. Nei suoi quattro anni alla guida della Questura, Improta ha firmato ben 27 provvedimenti ex articolo 100 del Tulps di sospensione della licenza nei confronti di altrettanti locali. Un vero e proprio record per la Riviera riminese che, con questo Questore, non ha visto sconti sulle violazioni delle leggi di pubblica sicurezza. Ed è proprio sulla sicurezza che, Impronta, può contare su numeri importanti dal momento che le statistiche indicano un calo della criminalità del 20%. Secondo i dati forniti dalla Questura, gli arrestati sono passati dai 316 del 2015 ai 335 del 2018 e, nello stesso periodo, i denunciati a piede libero sono passati da 1705 a 1641. I delitti registrati nel 2015 erano 26513 che, dopo 4 anni, sono diventati 21300 con una flessione del 10,63%.

Commenta il presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi: "Ringrazio e saluto, a nome mio e di tutta la comunità provinciale, Maurizio Improta. In un periodo storico in cui il tema della sicurezza risulta più che mai cruciale, e in un territorio peculiare per le sue caratteristiche socio-economiche, abbiamo tutti beneficiato della grande competenza e della capacità organizzativa e programmatoria di Maurizio Improta, che abbiamo visto all’opera in quel Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in cui la Provincia ha il compito di rappresentare tutte le amministrazioni comunali del territorio, accanto al Comune capoluogo. Siamo grati per il livello di presenza e operatività della Polizia che il dottor Improta ha saputo garantire sul territorio provinciale e per il suo fondamentale contributo alla stesura del Patto sulla Sicurezza del 2017 che auspico continui ad essere uno dei capisaldi della collaborazione fra Stato, forze dell’ordine ed Enti locali in materia di programmazione delle politiche di sicurezza. Dò il benvenuto, a nome mio e di tutta la comunità provinciale, al dottor Francesco Di Cicco, che assume il ruolo di nuovo Questore di Rimini, e gli faccio i miei auguri di buon lavoro".

Polizia Grand Hotel Saluti Questore Maurizio Improta 010-2

Polizia Grand Hotel Saluti Questore Maurizio Improta 002-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima lo schianto con il guard-rail, poi la tragica carambola: un morto sull'Adriatica

  • Salvini infiamma Santarcangelo, ma non riesce a raggiungere la piazza

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Le scuole superiori che preparano meglio all'Università o al lavoro: la classifica della Provincia

  • Il ristorante compie 50 anni: "Mia mamma lo aprì per dare lavoro a me e mio fratello"

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

Torna su
RiminiToday è in caricamento