Scatena un parapiglia per sfuggire al controllo degli agenti della Volante

Un tunisino 30enne ha scagliato la bicicletta contro le divise per poi tentare di nascondersi in un sottoscala

Un vero e proprio parapiglia quello scatenato da un tunisino 30enne che, nel pomeriggio di mercoledì, ha fatto di tutto pur di sfuggire a un controllo degli agenti della polizia di Stato. Tutto è iniziato nelle prime ore del pomeriggio quando una Volante, nel transitare nei pressi del grattacielo di Rimini, ha notato un uomo seduto su una panchina. Al capopattuglia è bastato un attimo per riconoscerlo, in quanto vecchia conoscenza delle forze dell'ordine per spaccio di stupefacenti e reati contro il patrimonio, e decidere di controllarlo. La "pantera" è così arrivata alle spalle del nordafricano che, quando si è reso conto di avere gli agenti dietro, è letteralmente schizzato in sella a una bicicletta per fuggire. I poliziotti gli hanno intimato l'alt ma il 30enne, nel girarsi, ha perso l'equilibrio rovinando sull'asfalto permettendo così al personale della polizia di Stato di raggiungerlo. Nonostante la caduta, il tunisino ha avuto ancora la forza di rialzarsi e di gettare la due ruote addosso agli agenti, colpendone uno, e scappare nuovamente a piedi lungo via Mantegazza.

E' stato q austo punto che il capopattuglia, approfittando della bicicletta, è saltato in sella per inseguire il malvivente che, nel frattempo, si era nascosto nel garage interrato di un albergo. Sul posto sono arrivate altre due Volanti di rinforzo e, gli agenti, hanno iniziato a setacciare la struttura in cerca del fuggitivo poi individuato mentre si nascondeva nel vano sottoscala. Bloccato e ammanettato, nelle sue tasche è stato trovato un costoso smartphone frutto di un furto commesso a Rimini lo scorso 10 settembre ai danni di un turista lombardo. Il 30enne tunisino, quindi, è stato portato in Questura e arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale oltre che denunciato per la ricettazione del telefonino.

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento