Scossa di terremoto al confine tra la Romagna e le Marche

Il sisma è stato registrato nella prima mattinata di martedì dai sismografi dell'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Scossa di terremoto, nella prima mattinata di martedì, registrata dai sismografi dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia al confine tra Romagna e Marche. Il sisma è avvenuto verso le 8.05 con una magnitudo di 2.5 gradi e ha avuto come epicentro la zona di Pietrarubbia, in provincia di Pesaro-Urbino. Il terremoto, seppur lieve, è stato avvertito in Valmarecchia e nella Repubblica di San Marino. Al momento non si registrano danni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento