Scossa di terremoto a Santarcangelo, sospesa la circolazione dei treni

Scattate le procedure per le verifiche strutturali dei ponti, convogli in ritardo sulla linea Adriatica

A causa della forte scossa di terremoto che, nel primo pomeriggio di domenica si è verificata con epicentro a Santarcangelo, per motivi di sicurezza è stata sospesa la circolazione dei treni. Il sisma di 4.2, infatti, ha fatto scattare le procedure standard della verifica dei ponti lungo la linea Adriatica e, tra le stazioni di Cesena e Riccione e tra Rimini e Cesenatico, è stato dato lo stop ai convogli. Pesanti i ritardi per i viaggiatori che superano l'ora e mezza. Verso le 16.30 la circolazione è parzialmente ripartita con forti rallentamenti. Dalle 17.10 i treni hanno ripreso a viaggiare a velocità normale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Spot choc a danno della Riviera per promuovere la Calabria, rispetto al nord a rischio Covid

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Tragedia sulle strade, militare di stanza a Rimini perde la vita con la figlia 13enne

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento