Scuola, i compiti a casa non sono più un problema con l'aiuto dei volontari

Coriano lancia il progetto "Summer Homeworks": un servizio di aiuto alle famiglie che faticano soprattutto in estate a seguire i figli nelle attività scolastiche

I compiti a casa non sono più un problema con Summer Homeworks. Il progetto nasce dall’intento dell’Amministrazione di offrire un ulteriore servizio alle famiglie che, soprattutto durante il periodo estivo, faticano a seguire i figli durante lo svolgimento dei compiti.

Un vero e proprio esempio di cittadinanza attiva: infatti le ragazze che hanno aderito sono anche titolari della youngERcard, una carta distribuita gratuitamente dalla Regione Emilia-Romagna che permette sia di avere agevolazioni presso numerosi esercizi commerciali sia di partecipare a progetti come quello appena descritto e accumulare così punti sulla propria tessera per accedere al paniere di premi messo a disposizione al termine del percorso di volontariato. Alcune associazioni del territorio hanno fin da subito creduto nell’iniziativa promossa dall’Amministrazione, mettendo a disposizione spazi come il Centro Giovani dove si svolgerà il dopo scuola, risorse e personale.

Preziosi si sono infatti rivelati il coordinamento svolto da Nicole Conti come referente della polisportiva Junior Coriano e le serate di formazione organizzate da Paola Aronne e Luca Braggion di Resilienza Territoriale per offrire spunti e indicazioni alle giovani volontarie su come approcciarsi al meglio al fine di sostenere anche lo sviluppo di un metodo di studio efficace e un’autonomia sempre maggiore dei gruppi di giovanissimi allievi e la disponibilità del Centro Giovani Coriano messo a disposizione da Maurizio Migani.
Il dopo scuola si svolgerà il lunedì e il mercoledì in due fasce orarie, rispettivamente dalle 10,30 alle 11,00 e dalle 14,30 alle 16,00 circa cercando così di andare incontro alle diverse esigenze delle famiglie e degli alunni.

Giulia Santoni (assessore alle Politiche giovanili): ”Per i giovani volontari interessati a partecipare al progetto è necessario recarsi in Comune per ritirare la card e compilare il modulo di adesione, disponibile anche online sul sito www.youngercard.it e sul sito www.comunedicoriano.it sotto la voce “giovani”. Le famiglie invece potranno iscrivere i propri figli fino al 19 luglio presso la segreteria della Polisportiva Junior Coriano (via Piane, 100). Ricordo che la partecipazione all’iniziativa è completamente gratuita e per questo voglio ancora ringraziare le volontarie Nicole, Paola, Giada, Alice, Bianca, Giada e le associazioni che si sono rese disponibili.”

Domenica Spinelli (sindaco di Coriano); ”Il vero volontariato nasce da progetti in cui ognuno mette a disposizione competenze e tempo e lo fa, come in questo caso, per dare servizio alle famiglie, che sono il fulcro della comunità. Questo progetto nasce in forma sperimentale e se si riscontrerà la volontà di tutti può trasformarsi in un progetto anche invernale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento