Scuola Primaria Torconca: palloncini bianchi contro il cancro infantile

E’ il gesto simbolico che ogni 15 febbraio, da quattordici anni, accompagna la giornata internazionale contro la terribile malattia

Il volo di migliaia e migliaia di palloncini bianchi. E’ il gesto simbolico che ogni 15 febbraio, da quattordici anni, accompagna la giornata internazionale contro il cancro infantile, promossa in Italia dalla Fiagop (Federazione italiana associazioni genitori oncoematologia pediatrica). Quest’anno, i papà e le mamme dell’Istituto comprensivo scuola primaria Torconca, hanno chiesto di partecipare a questo gesto di solidarietà all’Arop, l’Associazione riminese di oncoematologia pediatrica che supporta l’iniziativa a livello locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Così, stamattina alle undici, in contemporanea con uguali iniziative in tutto il Paese, i bambini della scuola, nonostante la pioggia, hanno lasciato andare in cielo i loro palloncini bianchi, in segno di speranza. Non sono voluti mancare i sindaci di Cattolica, Piero Cecchini (accompagnato dal dirigente del settore scuola Francesco Rinaldini), e di San Giovanni in Marignano Daniele Morelli. “E’ un gesto di solidarietà che può essere molto educativo – ha detto Piero Cecchini. – Un modo intelligente di sensibilizzare bambini e adulti su un tema non facile da affrontare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

  • A spasso sulla battigia azzanna gli agenti della polizia di Stato

Torna su
RiminiToday è in caricamento