Seconda rapina in un giorno, presa di mira una farmacia

Il colpo messo a segno nel tardo pomeriggio di lunedì da un malvivente solitario scappato con uno scooter

Dopo quella di lunedì mattina, messa a segno nella filiale della Banca Malatestiana davanti al "Villaggio Azzurro", seconda rapina a mano armata in un giorno a Rimini. Ad essere presa di mira, poco dopo le 19, è stata la farmacia di via Covignano, al civico 154, con un malvivente solitario armato di pistola e il volto nascosto dal casco. Il rapinatore, una volta dentro, ha estratto l'arma con la quale ha minacciato i dipendenti per farsi consegnare l'incasso della giornata e, una volta ottenuto il malloppo, è fuggito in sella a uno scooter facendo perdere le proprie tracce. Dalla farmacia è partito l'allarme che ha fatto arrivare sul posto i carabinieri i quali, dopo aver ricevuto la descrizione del malvivente, sono partiti alla sua ricerca. L'ammontare del bottino è ancora in corso di quantificazione e, gli inquirenti dell'Arma, hanno acquisito i filmati delle telecamere a circuito chiuso con la speranza che, dai fotogrammi, possano emergere elementi utili per indentificare l'autore del colpo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vittima dei truffatori: "Mi sono fatto fregare da una banda di quaquaraquà"

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta davanti al ristorante

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Schianto tra due centauri, uno si "infila" nella cuspide piena d'acqua

  • All'ospedale Infermi chiude il sesto piano Covid: dimessi i malati

Torna su
RiminiToday è in caricamento