Seconda spaccata in due giorni, i commercianti: "Servono le telecamere"

Nuovamente presa di mira la pizzeria "Arte&Pizza" di via Dario Campana, sparito il fondocassa

Foto archivio

Dopo il colpo nel salone del parrucchiere, la banda della spaccata è nuovamente tornata all'azione nella notte tra giovedì e venerdì. Questa volta, a farne le spese, è stata la pizzeria Arte&Pizza di via Dario Campana già in passato visitata dai soliti ignoti e con il medesimo sistema. I ladri, dopo aver sfondato il vetro della porta d'ingresso, sono riusciti ad entrare nel locale dirigendosi immediatamente verso la cassa facendola sparire con tutto il contenuto. Il colpo è stato scoperto dal prorpietario solo nella mattinata di venerdì quando ha dato l'allarme che ha fatto intervenire, per i rilievi di rito, una pattuglia della polizia di Stato. Secondo quanto emerso all'interno del cassetto, poi ritrovato poco lontao, c'erano circa 60 euro. "E' da oltre un anno che lo stiamo chiedendo - ha commentato Antonio cuccolo di Zeinta de Borg, che riunisce i commercianti della zona - e anche in questa occasione ribadiamo la necessità di un sistema di telecamere a circuito chiuso. I recenti fatti di cronaca nera, accaduti anche nella nostra città, ci hanno insegnato che queste rappresenterebbero un valido deterrente e che, in caso di eventi criminosi, sono di valido aiuto agli investigatori per individuare gli autori".

Potrebbe interessarti

  • I 7 migliori borghi medievali da visitare in Romagna

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Smagliature addio! Come liberarti di questi inestetismi

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere carbonizzato nell'auto che ha preso fuoco in A14

  • Auto in fiamme in A14, il guidatore muore carbonizzato nell'abitacolo

  • Ritrovato cadavere a soli 26 anni, la Procura indaga sul decesso

  • Tragedia sulla strada, scooterista perde la vita in un drammatico incidente

  • "Ho visto l'abitacolo esplodere", i testimoni raccontano il dramma dell'A14

  • Il Cocoricò non riaprirà: fallita la società che gestiva la discoteca

Torna su
RiminiToday è in caricamento