Sequestro cautelativo per 800mila euro al Cocoricò di Riccione

Finiti sotto sigilli i conti correnti della società "Mani avanti" che ha gestito la discoteca nel 2015 e nel 2016

Nella giornata di giovedì la Procura della Repubblica di Rimini ha notificato un provvedimento sequestro preventivo al Cocoricò di Riccione. Secondo quanto emerso, a finire sotto sigilli sarebbero i conti correnti della società "Mani avanti", per un ammontare di 800mila euro, riguardanti alcune contestazioni di irregolarità tributarie in relazione ai due esercizi 2015 e 2016 contestando, al patron Fabrizio De Meis, di essere l'amministratore di fatto. "I legali stanno già esaminando il provvedimento per valutarne nel dettaglio il contenuto - ha prontamente dichiarato De Meis. - Sono assolutamente sereno e ripongo piena fiducia nel lavoro della Magistratura, certo che, nelle sedi opportune, saremo in grado di far emergere la mia estraneità ai fatti che vengono contestati. Resto a completa disposizione della Procura per contribuire a far chiarezza sulle vicende al vaglio degli inquirenti".

L’evasione sarebbe scaturita all’esito di una verifica fiscale eseguita dai militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Rimini, che hanno constatato a verbale nei confronti della società che ha gestito il locale negli anni 2015-2016, l’omessa presentazione delle prescritte dichiarazioni fiscali per i due periodi di imposta e i conseguenti omessi versamenti di imposta per il complessivo ammontare ora oggetto del provvedimento in esecuzione, richiesto dal PM che ha coordinato le attività investigative.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza: "Calano i furti negli appartamenti"

  • Cronaca

    Armato di taglierino rapina banca nel cuore del centro storico

  • Cronaca

    Rapina al supermercato, nella fuga il malvivente getta il bottino

  • Cronaca

    Scacco al lavoro nero, 22 imprenditori pizzicati con 98 dipendenti irregolari

I più letti della settimana

  • Forte scossa di terremoto, il sisma avvertito in tutta la Romagna

  • Barba, capelli e cocaina: il barbiere a capo della banda di pusher

  • Anche mamme coi neonati si rifornivano di cocaina dai pusher della Valmarecchia

  • Souvenir della II Guerra Mondiale: in casa 100 mitragliatrici e decine di bombe e granate

  • Scippata nel Borgo San Giuliano, la vittima insegue il ladro e lo sperona in bici

  • Precipita dal quarto piano, 35enne si salva dalla caduta di oltre 12 metri

Torna su
RiminiToday è in caricamento