Santarcangelo, servizi pre e post scuola: l'amministrazione procede alla riorganizzazione

Spiega Fussi: "L'amministrazione comunale è dovuta intervenire a garanzia del servizio stesso e ha ritenuto opportuno cogliere l'occasione per una riorganizzazione complessiva"

L’Amministrazione comunale di Santarcangelo interviene sul servizio pre e post scuola, messo a disposizione delle famiglie che per esigenze di lavoro si trovano nella necessità di dover contare su orari più elastici. In passato, spiega l’assessore ai Servizi educativi e scolastici Pamela Fussi, "il servizio di pre e post scuola, della durata di un’ora, era organizzato da alcuni anni dalla Direzione Didattica numero 1 con il contributo economico del Comune. Tale servizio, che contemplava l'intervento di personale specializzato e dunque a pagamento, era presente solo in 3 delle 5 scuole elementari del territorio comunale. Per tutte le altre, fino allo scorso anno, un servizio gratuito della durata di soli 15 minuti era garantito direttamente dalle Direzioni Didattiche con l'intervento del personale ausiliario".

Prosegue Fussi: "A seguito della decisione delle Direzioni Didattiche di non mettere più a disposizione tale personale, e quindi con il rischio concreto che il servizio venisse meno, l’amministrazione comunale è dovuta intervenire a garanzia del servizio stesso e ha ritenuto opportuno cogliere l’occasione per una riorganizzazione complessiva, finalizzata a garantire le stesse opportunità a tutte le famiglie i cui figli frequentano le scuole dell’infanzia e primarie del territorio comunale, a fronte di una situazione pregressa con evidenti disparità di tempi e costi (100 euro per l’orario più ampio e nessun costo per 15 minuti). Da quest’anno quindi tutte le classi possono contare sull’intervento degli educatori per l’infanzia, la cui presenza e professionalità sono importanti anche per qualche decina di minuti. Chi ha necessità di questo servizio potrà dunque richiedere l’ingresso anticipato di trenta minuti rispetto all’orario di inizio lezioni delle scuole materne ed elementari, stabilito per ciascun plesso scolastico dalle direzioni didattiche. Per quanto riguarda invece il post scuola, fissato ugualmente in trenta minuti, il servizio è attivo soltanto per quelle classi delle scuole elementari che non usufruiscono del tempo prolungato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda i costi, invece, il pre e post scuola è un servizio a domanda individuale, che in quanto tale prevede la compartecipazione alla spesa da parte degli utenti che ne usufruiscono. Per servizi analoghi, altre amministrazioni comunali della Provincia o di province limitrofe hanno stabilito tariffe dai 20 ai 40 euro mensili, tanto che la tariffa determinata dal Comune di Santarcangelo non sembra affatto spropositata: 150 euro per l’intero anno scolastico nel caso in cui si chieda soltanto l’ingresso anticipato o l’uscita posticipata e 300 euro sempre annui per poter usufruire di entrambe le opzioni. Se rapportata alla durata dell’anno scolastico, tale cifra ammonta a 0,75 euro al giorno per bambino", conclude Fussi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Discoteche, il mondo della notte si reinventa e punta alla riapertura

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

Torna su
RiminiToday è in caricamento