Santarcangelo, servizi pre e post-scuola: come presentare domanda

La spesa annuale del servizio a carico delle famiglie è di 150 euro nel caso in cui si chieda soltanto l’ingresso anticipato o l’uscita posticipata, mentre ammonta a 300 euro per poter usufruire di entrambe le opzioni

Cambiano le modalità di richiesta per l’attivazione del servizio a pagamento di pre e post scuola per l’anno scolastico 2016/2017 che riguarda tutte le scuole dell’infanzia e primarie del territorio comunale. Le domande, che fino allo scorso anno venivano presentate direttamente alle direzioni didattiche, dovranno ora essere indirizzate all’Ufficio scuola del Comune. Nello specifico, le famiglie possono richiedere l’ingresso anticipato di trenta minuti rispetto all’orario di inizio lezioni delle scuole materne ed elementari, stabilito per ciascun plesso scolastico dalle direzioni didattiche. Per quanto riguarda invece il post scuola – fissato ugualmente in trenta minuti – il servizio è attivo soltanto per quelle classi delle scuole elementari che non usufruiscono del tempo prolungato.

La spesa annuale del servizio a carico delle famiglie è di 150 euro nel caso in cui si chieda soltanto l’ingresso anticipato o l’uscita posticipata, mentre ammonta a 300 euro per poter usufruire di entrambe le opzioni. In ogni caso, il servizio sarà attivato per un numero minimo di cinque bambini per ogni plesso. La domanda va presentata entro sabato 10 settembre 2016 su apposito modulo reperibile presso l’Ufficio scuola o l’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune, oppure scaricabile dalla Guida ai servizi presente sul sito www.comune.santarcangelo.rn.it.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per l’assessore ai Servizi scolastici ed educativi, Pamela Fussi, si tratta di un servizio importante per quelle famiglie che hanno particolari esigenze, soprattutto di tipo lavorativo, fornendo un valido supporto nel conciliare i tempi di vita-lavoro. “L’accoglienza anticipata e posticipata rispetto all’orario di svolgimento delle lezioni degli alunni frequentanti le scuole primarie e dell’infanzia – conclude l’assessore Fussi – sarà affidato a personale qualificato e costituirà parte integrante dell’attività didattica”. Per ulteriori informazioni è possibile conttare l'Ufficio scuola (scala A - piano primo) al numero 0541/356.240, oppure inviare una mail all'indirizzo scuola@comune.santarcangelo.rn.it  (lunedì, mercoledì, venerdì e sabato - ad eccezione del 3 settembre - dalle 8,30 alle 12,30).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Discoteche, il mondo della notte si reinventa e punta alla riapertura

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

Torna su
RiminiToday è in caricamento