Si è spento l'ex sindaco di Misano Antonio Magnani

Il cordoglio di Stefano Giannini: "La città gli deve molto per il suo impegno di bravo Assessore, Consigliere Provinciale, Sindaco, Presidente della Fondazione Del Bianco"

Si è spento a soli 61 anni Antonio Magnani, ex sindaco di Misano Adriatico e già assessore, consigliere provinciale e presidente della Fondazione Del Bianco, stroncato da un male incurabile. A ricordarlo è l'ex sindaco Stefano Giannini che, sulla sua pagina Facebook ha scritto: "E' doloroso per me che ho condiviso con lui molto del mio impegno per la nostra comunità. Misano deve molto ad Antonio per il suo impegno di bravo Assessore, Consigliere Provinciale, Sindaco, Presidente della Fondazione Del Bianco. Addio prezioso compagno di impegno politico e amministrativo".

Con profondo dolore e commozione l’Amministrazione Comunale di Misano Adriatico piange la scomparsa di Antonio Magnani, prima consigliere comunale poi assessore e infine primo cittadino della città dal 2004 al 2009. “La mia vita politica è cresciuta anche al fianco di Antonio Magnani - lo ricorda il sindaco Fabrizio Piccioni. - Seppur di generazioni diverse abbiamo condiviso un percorso che ci ha visto spesso confrontarci su tematiche dove la politica poteva essere semplicemente uno dei tanti ingredienti della vita. Ha fatto politica pensando alla città e ai suoi cittadini e lo ha fatto concretamente con un obiettivo unico: il bene della comunità e di Misano. E’ sempre stato disponibile e vicino alla gente a cui dava sempre del tu. Antonio era sempre disponibile al confronto e si approcciava sempre con grande umiltà. Il suo ufficio poteva essere anche il tavolino di un bar: si sedeva e ti sapeva ascoltare, una dote che a tanti politici di oggi manca. E’ proprio per questo motivo che è sempre stato stimato da tutti indipendentemente dal credo politico ed è per questa ragione che ci mancherà”. Il Sindaco, la Giunta, i Consiglieri Comunali e i dipendenti tutti sono vicini ai famigliari di Antonio in questo difficile momento e a loro vanno le più sentite condoglianze.

Per tutta la squadra di CNA, di cui Magnani era dipendente, è una perdita importante per il grande contributo umano e professionale che Antonio ha dato in tutti questi anni. Figura competente, profondamente legata al territorio e dotata di quell'intelligente ironia capace di fare sintesi ed alleggerire anche le situazioni di tensione, sono solo alcuni elementi che tratteggiano la sua lunga storia in CNA, partita agli inizi degli anni ’80. ”Il suo ricordo resterà sempre vivo per l'entusiasmo, la professionalità e la ricchezza umana dimostrata in tutti questi anni di lavoro ma il dono più grande che ci lascia è il ricordo del suo sorriso e la sua capacità di strapparlo a tutti - lo ricorda così Davide Ortalli Direttore di CNA Rimini. - La voglia di rimanere ancorato al quotidiano di Antonio è stata fino all'ultimo testimone del contributo che non ha mai fatto mancare all’Associazione, anche durante la malattia: sempre disponibile con tutti”. 

In CNA Antonio Magnani è stato per anni responsabile del settore amministrativo e finanziario, poi ha seguito il territorio misanese, sempre in prima linea facendosi carico delle richieste e dei problemi degli associati. Dopo la parentesi da sindaco di Misano Adriatico, Antonio è poi tornato in CNA, fino al pensionamento a fine 2018. ”Lavorare insieme ad Antonio è stato un privilegio - chiude Ortalli - la CNA tutta si stringe attorno ai familiari in questo difficile momento”. 

"Con profondo dispiacere - ha commentato Rosario Zangari, responsabile comunale Fratelli d'Italia - ho appreso della morte dell'ex Sindaco Antonio Magnani a cui vanno le mie, quelle della mia famiglia e di Fratelli d'Italia Misano, le più sentite condoglianze alla famiglia di Antonio Magnani. Sono stato Capogruppo Consigliare di Alleanza Nazionale nella legislatura 2004/2009 guidata da Antonio Magnani, dove ho avuto modo di conoscerlo sotto vari aspetti, apprezzandone la modestia, la sincerità, la simpatia, la capacità di ascoltare e di dialogare con rispetto nei confronti di tutti i consiglieri di minoranza. Sempre disponibile al confronto sui problemi e sulle tematiche inerenti alla nostra cittadina a differenza di altri sindaci che hanno amministrato la nostra cittadina. Una gran brava persona".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • A Le Iene la verità di Miradossa: "Pantani ucciso per portargli via 20mila euro"

Torna su
RiminiToday è in caricamento