Spaccio e rapina aggravata, si aprono le porte del carcere per due malviventi

Individuati dal personale della Squadra mobile, su di loro pendevano dei mandati di cattura

Il personale della Squadra mobile della Questura di Rimini, nei giorni scorsi, ha rintracciato e arrestato due malviventi sui quali pendeva un ordine di cattura per la pena diventata definitiva. Si sono così aperte le porte del carcere dei "Casetti" per un 46enne riminese, già noto alle forze dell'ordine, il quale deve espiare una condanna di 8 anni per per aver commesso in concorso una rapina aggravata nel luglio del 2004. Deve invece scontare una condanna a 3 anni e 10 mesi, oltre al pagamento di una multa di 3460 euro, un 42enne napoletano, anche lui già noto alle forze dell'ordine, per spaccio di sostanze stupefacenti.

Potrebbe interessarti

  • Aiuto! Ho le formiche in casa: ecco come allontanarle

  • Come allontanare api, vespe e calabroni con rimedi naturali

  • Arredare casa al mare: idee e consigli per l'arredo perfetto

  • Cervicale: sintomi, rimedi ed esercizi

I più letti della settimana

  • Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

  • Maxi concorso in Regione, l'Emilia-Romagna pronta ad assumere quasi 1500 persone

  • Temptation Island 2019, la coppia di riminesi "scoppia" alla prima puntata

  • Schianto in moto alla rotonda alle porte di San Giovanni: grave un 23enne soccorso con l'elimedica

  • Doppia scazzottata sulla spiaggia, una ragazzina a scatenare la lite

  • Stagione della riproduzione, spuntano i trigoni sulla battigia

Torna su
RiminiToday è in caricamento