Stefano "Tete" Venturini stroncato da un malore improvviso

Lo storico presidente della Confcommercio provinciale di Rimini e vicepresidente della Fiera aveva 72 anni

Un malore improvviso quello che ha stroncato Stefano "Tete" Venturini e che, a 72 anni, ha portto via lo storico presidente della Confcommercio provinciale di Rimini e vicepresidente della Fiera. A ritrovarlo privo di vita, nella sua abitazione, è stata la moglie che ha dato l'allarme facendo accorrere i sanitari del 118 ma, il medico, non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Originario di Carbonia, Venturini si era trasferito a Rimini con la famiglia avviando, nei primi anni '70, l'Italian Pub. Protagonista della rinascita dei locali nel centro storico, con il Black Cock e la Cantinetta, negli anni '90 successivamente aveva ricoperto la carica presidente provinciale della Confcommercio, vice presidente di Rimini Fiera, membro della giunta nazionale della Fipe Confcommercio, membro della giunta della Camera di commercio di Rimini. Sposato con Patrizia, lascia i figli Alberto e Alfredo e due nipotini.

Ricorda Lorenzo Cagnoni, presidente Italian Exhibition Group: "Tete al suo primo Consiglio d’Amministrazione in Fiera portava un papillon, non ci conoscevamo personalmente e non sapevo se fosse per abitudine. Oggi so che era il suo modo ironico e sincero di dirci che “saliva a bordo” e ci saliva convinto. E’ andata proprio così, la Fiera ha potuto sempre contare su di lui, mai un confronto sopra le righe nonostante il suo carattere sanguigno. A me buttò addosso un’amicizia senza riserve, totale e generosa, un’amicizia che travolse il mio temperamento schivo, diventando per me altrettanto forte, intima, diretta. Scrivo queste righe di mio pugno, con un’emozione dolorosa e tardo a rintracciare le parole che Tete merita, non mi riesce di pensarlo fuori dalla Darsena e in qualsiasi altro posto ora sia andato io credo rimanga lì. Non dovrebbe mai morire nessuno ma Tete meno ancora degli altri".

I funerali

I funerali di Tete Venturini si tengono sabato 18 maggio, alle 10, nella Chiesa del Borgo San Giuliano. Venerdì 17 maggio, alle 18, sempre nella chiesa del Borgo, viene recitato il rosario

Potrebbe interessarti

  • "L'ingresso della città tra incuria, degrado e inciviltà"

  • Bagno in mare dopo mangiato: quanto aspettare?

  • Alternative al Caffè: 9 sostitutivi energizzanti e salutari

  • L'appello di una famiglia : "Aiutateci a ritrovare Greta"

I più letti della settimana

  • Fioritura di alghe, il mare di Rimini si tinge di rosso

  • Frontale sulla Tolemaide, due motociclisti finiscono nel fosso

  • Tremendo frontale, due feriti in gravi condizioni dopo lo schianto

  • Il folle inseguimento per le strade si conclude nel cuore dell'isola pedonale

  • Investita mentre attraversa lo svincolo, pedone in gravi condizioni

  • Santarcangelo, Amazon ufficializza l'apertura del nuovo deposito: in arrivo 120 posti di lavoro

Torna su
RiminiToday è in caricamento