Strano 'odore' e via vai nell'abitazione: era un covo di spaccio

Alcune segnalazioni giunte al numero di emergenza 112 descrivevano un insolito via vai di giovani da un’abitazione in zona Lagomaggio, riferendo anche strani odori

Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Capitano Sabato Landi, finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio e al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

In particolare, nel pomeriggio di venerdì i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un 27enne tunisino regolarmente residente in Italia da diversi anni. Nello specifico, alcune segnalazioni giunte al numero di emergenza 112 descrivevano un insolito via vai di giovani da un’abitazione in zona Lagomaggio, riferendo anche strani odori provenire dalla casa in questione. I militari, pertanto, hanno proceduto a organizzare un servizio di osservazione e, d’intesa con la locale Autorità Giudiziaria, hanno dato corso a perquisizione personale e domiciliare nei confronti dell’uomo conclusasi con esito positivo. Infatti, nella camera da letto del giovane, i Carabinieri hanno trovato 4 involucri contenenti complessivamente 480 grammi di marijuana, ulteriori due involucri contenenti 105 grammi di cocaina, 3 bilancini elettronici di precisione e materiale vario per il successivo confezionamento in dosi delle sostanze. Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire gli accertamenti di laboratorio del caso.

Condotto in caserma ed espletate le formalità di rito, l'uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Nel corso della mattinata di sabato, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato ed il giovane in attesa del processo la cui data è da fissare, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruspa come ariete per mettere a segno la spaccata nel supermercato

  • Estetista abusiva pizzicata a lavorare in casa senza permessi

  • Bollo auto: ecco cosa cambia nel 2020

  • Oggi Simoncelli avrebbe compiuto 33 anni: buon compleanno Sic

  • In casa oltre 33mila euro falsi, autotrasportatore arrestato dai carabinieri

  • Alberta Ferretti sfila con la nuova collezione a Rimini e sarà uno show in omaggio a Fellini

Torna su
RiminiToday è in caricamento