Si punta sullo sviluppo dell'entroterra: pronti investimenti per 8 milioni

Si tratta di progetti che da tempo attendevano di rientrare nella programmazione. Sono immediatamente disponibili 2 milioni di euro per l’annualità 2013

E' stata firmata venerdì mattina l’intesa per gli investimenti strutturali nei Comuni dell’entroterra. Si tratta di ventitre interventi, in corso di realizzazione o di prossimo avvio, che genereranno investimenti per 8 milioni di euro. Erano presenti i rappresentanti dei Comuni del territorio provinciale, il Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali, e l’Assessore regionale al Turismo e alle Attività economiche, Maurizio Melucci.

Si tratta di progetti che da tempo attendevano di rientrare nella programmazione. Sono immediatamente disponibili 2 milioni di euro per l’annualità 2013. Gli investimenti sono strutturali, fortemente finalizzati a sostenere processi di sviluppo locale. L’investimento complessivo è significativo, prevede cofinanziamento da parte degli Enti locali. Si tratta di progetti di rilevanza non solo comunale ma provinciale e regionale, in parte già cantierati, oppure velocemente cantierabili, capaci di generare nuova occupazione.

Le attività svolte in collaborazione tra Regione Emilia Romagna e Provincia di Rimini hanno portato a registrare come sinora siano stati attuati interventi per circa 4 milioni di euro (di questi le risorse del Fondo Sviluppo e Coesione sono pari a 1,385 milioni di euro) e siano in corso di realizzazione interventi per un altro milione di euro (risorse FSC pari a 710 mila euro). In partenza progetti per circa 5 milioni di euro con fondi FSC per 3,5 milioni di euro. L’intera operazione ha in parte già prodotto e in parte produrrà investimenti per un valore complessivo per il territorio riminese di circa 8 milioni di euro.

I fondi FSC sono uno strumento con il quale il Governo e le Regioni sviluppano interventi per il riequilibrio economico e sociale fra le diverse aree geografiche del paese. Per L’Emilia Romagna, nel periodo di programmazione 2007/2013  ammontano a 241 milioni di euro (inizialmente 286 milioni poi via via tagliati dal Governo, mettendo in difficoltà gli accordi e i percorsi già avviati). All’interno dell’Intesa che oggi è stata firmata dagli Enti coinvolti spiccano in particolare gli obiettivi 9 e 10 (dedicati rispettivamente ai territori e alla la valorizzazione delle aree urbane e cittadine per migliorarne la capacità attrattiva) finanziati con risorse nazionali aggiuntive Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) e regionali straordinarie dedicate. La selezione degli interventi è attuata mediante una procedura negoziale concertata a scala territoriale su base provinciale: le intese. Tavolo di concertazione è la conferenza per l’intesa tra Regione, Provincia e Comuni.

L’intesa coinvolge i territori, è uno strumento flessibile per la programmazione, non è un atto di programmazione economica e finanziaria ma rappresenta un atto di programmazione strategica e di selezione delle priorità e rimanda, per le norme e le modalità attuative, ai programmi di finanziamento cui ciascuno intervento si riferisce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, prevenzione e modalità di trasmissione

  • Il ristoratore malato di Coronavirus era rientrato in Italia da pochi giorni

Torna su
RiminiToday è in caricamento