Tempesta di San Martino, la Provincia chiede lo stato di crisi

Le abbondanti piogge e il forte vento abbattutosi su tutto il territorio provinciale l’11 novembre scorso, oltre a causare gravi danni alla viabilità (con la chiusura di due strade provinciali, la SP 84bis Valpiano-Miratoio e la SP 64 Pieggia), hanno creato ingenti e numerosi danni

Il Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali ha inviato giovedì mattina al governatore della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, e al direttore dell’Agenzia regionale di Protezione Civile, Maurizio Mainetti, la richiesta di dichiarazione di stato di crisi e la richiesta di stato di emergenza relativi agli eccezionali eventi meteorologici dell’11 novembre scorso.

Le abbondanti piogge e il forte vento abbattutosi su tutto il territorio provinciale l’11 novembre scorso,  oltre a causare gravi danni alla viabilità (con la chiusura di due strade provinciali, la SP 84bis Valpiano-Miratoio e la SP 64 Pieggia), hanno creato ingenti e numerosi danni a infrastrutture sia pubbliche che private, soprattutto lungo la costa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tali motivi Vitali ha richiesto alla Regione Emilia-Romagna la dichiarazione dello stato di crisi per il territorio della Provincia di rimini (come da Legge Regionale 01/2005), ed invitato il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, a chiedere alla Presidenza del Consiglio dei Ministri lo stato di emergenza (come da L.225/1992).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento