Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

La pioggia che si è abbattuta sulla provincia di Rimini ha fatto scattare l'apertura delle paratie

Per il temporale che si è abbattuto sulla riviera riminese nella notte tra sabato e domenica, con punte di oltre 20 millimetri di pioggia arrivati a terra, sono state aperte le paratie che hanno scaricato in mare i liquami fognari. E' così scattato il divieto di balneazione di 18 ore che interessa le zone di Torre Pedrera: Brancona; Viserbella: la Turchia; Rimini, foce del Marecchia; Rimini Marina Centro, Ausa; Bellariva: Colonnella 1 e 2; Rivazzurra: la fossa Rodella; Miramare: Roncasso; Riccione: rio Asse, foce del Marano; Cattolica: torrente Ventena e via Fiume. Salvo ulteriori peggioramenti meteo, i bagni torneranno ad essere consentiti dal 24 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Tenta il gesto estremo sui binari del treno, salvata appena in tempo dai carabinieri

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Folle inseguimento sulle strade per bloccare il furgone rubato

Torna su
RiminiToday è in caricamento