Tenta di introdursi in un'abitazione e poi aggredisce un'agente della polizia di Stato

Parapiglia a ridosso del parco "Cervi" nel tardo pomeriggio di mercoledì, la capo turno finita in ospedale

A dare l'allarme sono stati i padroni della casa a ridosso del parco "Cervi" di Rimini, nella zona di via Milazzo, che hanno visto un'ombra scavalcare la recinzione nel tentativo di introdursi nell'abitazione. Verso le 19 di mercoledì hanno quindi chiesto aiuto alla polizia di Stato e, sul posto, è accorsa una Volante a sirene spiegate. Gli agenti si sono trovati davanti uno straniero che, ubriaco fradicio, era caduto a terra cercando di arrampicarsi al cancello. Nonostante i fumi dell'alcol, alla vista delle fivise l'uomo ha dato in escandescenza e, con calci e pugni, ha ferito un'agente tanto da costringerla a ricorrere alle cure del pronto soccorso. Non senza fatica, l'esagitato è stato caricato sulla macchina di servizio e portato in Questura dove è emerso che si trattava di un lituano 35enne ed è stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Processato per direttissima giovedì mattina, lo straniero è stato condannato a 9 mesi con la sospensione della pena.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Fiamme nell'ex discoteca abbandonata, all'interno trovati bivacchi di fortuna

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

Torna su
RiminiToday è in caricamento