Tenta disperatamente di ringiovanirsi per sfuggire al controllo, evaso arrestato

I carabinieri non hanno creduto alle dichiarazioni del malvivente che si era tolto quasi 20 anni di età

I carabinieri hanno pensato che con l'uomo che avevano fermato per un controllo il tempo doveva essere stato particolarmente crudele dal momento che dichiarava di avere 29 anni quando, in realtà, ne dimostrava più di 50. E' stato proprio questo il motivo che ha messo in allarme i militari dell'Arma che, nel cuore della notte tra martedì e mercoledì, stavano controllando i locali della città. In particolare, verso le 3.30, ad essere ispezionato è stato un bar di viale regina Margherita e, alla vista delle divise, il "ragazzo" ha cercato di allontanarsi per passare inosservato. Fermato, alla richiesta dei documenti ha raccontato di avere 29 anni fornendo un nome di fantasia.

La palese discordanza tra l'età dichiarata e quella che era evidente agli occhi di tutti, oltre all'ubriachezza, ha fatto si che i carabinieri decidessero di portarlo in caserma per ulteriori approfondimenti. Fotosegnalato, è così emerso che si trattava di un bergamasco 50enne, già noto alle forze dell'ordine, e sottoposto agli arresti domiciliari nel campo nomadi di via Islanda a Rimini per un furto aggravato. Smascherato, l'uomo è stato arrestato per evasione e false dichiarazioni sulla identità. Dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza, il 50enne è stato processato per direttissima e il giudice, convalidato il farmo, ha disposto la misura cautelare del carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Roberto Casadei, un cantore della Romagna

  • Stroncato da un malore durante la pedalata, ciclista perde la vita in strada

  • Metromare, i primi due giorni corse gratis per tutti

  • L'acqua alta invade spiagge, il porto e l'area del Ponte di Tiberio

  • Picchiata dal marito costretta a un escamotage per chiedere aiuto ai carabinieri

  • Guida senza patente e fornisce le generalità della gemella sperando di farla franca

Torna su
RiminiToday è in caricamento