Portano con simpatia l'autismo sul palco di Italia's Got Talent: si chiude la gara per i fratelli Tercon

Non approdano in finale i fratelli riminesi riminese Damiano e Margherita Tercon. Dopo l'esibizione della puntata di venerdì sera, che ha mantenuto la cifra di quella precedente

Non approdano in finale i fratelli riminesi riminese Damiano e Margherita Tercon. Dopo l'esibizione della puntata di venerdì sera, che ha mantenuto la cifra di quella precedente - vale a dire far sorridere con l'autismo - il duo è finito nella tagliola dei giudici Claudio Bisio, Mara Maionchi, Federica Pellegrini e Frank Matano, che hanno dovuto fare scelte sofferte in vista della finale, dove i posti in palio sono appena 15. I fratelli Tercon erano scelti dai giudici del Talent Show tra i 28 meritevoli di procedere alle semifinali, sugli oltre cento che hanno ottenuto il via libera sul palco. Tutti e quattro i giudici di Italia’s Got Talent  durante la fase di Audition avevano detto “Sì” a Damiano e Margherita Tercon, fratelli che hanno portato sul palcoscenico l’autismo e la propria vita, attraverso la comicità e il canto lirico. La loro corsa quindi si ferma.

I numeri di Damiano e Margherita Tercon

I fratelli Tercon, oltre ad essersi fatti notare sulla scena, hanno spopolato sul web. Il video dell’esibizione pubblicato sulla pagina ufficiale di Italia’s Got Talent, è uno dei più visti in assoluto: conta 1 milione e 600mila visualizzazioni, con 40mila like e 17mila condivisioni. Damiano e Margherita stanno diventando dei veri e propri influencer, chissà che Damiano non diventi il primo influencer autistico italiano. Sembra ormai che la coppia sia riuscita a entrare nei cuori delle persone, tanto che, se dovesse arrivare fino alle Finali – il cui vincitore viene eletto tramite voto del pubblico -, il voto dei sostenitori potrebbe portarli alla vittoria.

La prima esibizione che creò scompiglio e stupore

Durante le Audizioni del talent show Italia’s Got Talent, in onda venerdì 1 febbraio 2019, Damiano, ragazzo autistico con Sindrome di Asperger media, è entrato in scena mano nella mano con sua sorella Margherita, per cimentarsi in una performance lirica. La sorella, però, si è lamentata davanti ai giudici, perché stanca di doverlo sempre accompagnare, in quanto autistico ed invalido, suggerendogli di farsi mantenere. Damiano, tuttavia, non si è fatto scoraggiare e, dopo l’ennesimo rimprovero, ha catturato il pubblico tra stupore e risate, reinterpretando l’aria di un brano classico: sulle note di Mozart, invece che cantare “Non più andrai farfallone amoroso”, ha infatti esordito con: “Mia sorella mi rompe le balle…”. I giudici, che inizialmente si erano preoccupati per la tensione creata da Margherita, sono scoppiati in una risata ed hanno capito che lo sfogo iniziale era tutto uno scherzo.

Il messaggio di una rivincita

Oltre all’originalità dell’esibizione, una combinazione di canto lirico e comicità, si è rivelato importante il messaggio presentato dai fratelli Tercon. Attraverso la potente voce di basso-baritono, Damiano ha cantato un inno all’autonomia di moltissimi ragazzi autistici, portando in scena la rivalsa di quelle persone troppo spesso lasciate da parte dalla società, etichettate semplicemente come “invalide” o “problematiche”. Margherita, durante la performance, si è presa sulle spalle la responsabilità di rappresentare il pensiero comune, a volte ipocrita, riguardo l’autismo ed ha interpretato il ruolo della fannullona. D’altronde, il testo recitava: <>. Con queste parole, Damiano ha abbattuto il muro dei pregiudizi e dei luoghi comuni, dando voce a tutte quelle categorie che, spesso, una voce non ce l’hanno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Plastica in mare, l'assessore all'Ambiente: "Sull'argomento risveglio ambientalista"

  • Cronaca

    La Federazione Baseball sancisce la fine del Rimini Baseball

  • Cronaca

    Valentino Rossi campione di generosità per la prof. malata di cancro

  • Cronaca

    Estorsione aggravata dall'uso delle armi, nel mirino intestazioni fittizie di hotel

I più letti della settimana

  • Tremendo frontale, in condizioni disperate un bambino presente a bordo

  • Si schianta contro il guardrail e precipita in una scarpata: muore un centauro

  • Schiacciato dal camion, ciclista rischia l'amputazione di una gamba

  • Ristorante boicottato per razzismo: "Chiudo, non ne posso più, terrò aperto solo l'hotel"

  • Scoppia la tubatura, camion a rischio di ribaltarsi e hotel allagato

  • Selvaggia Lucarelli: "Della Sarti girano foto più hot di quelle apparse in questi giorni"

Torna su
RiminiToday è in caricamento