Terremoto, verso un Protocollo per la sicurezza delle case

Lunedì mattina l’assessore provinciale alla Protezione Civile Mario Galasso ha incontrato i presidenti degli Ordini professionali degli architetti, Roberto Ricci, e degli ingegneri, Marco Manfroni

La sensibilità del nostro territorio nei confronti del rischio sismico è nota, testimoniata dai piani di Protezione civile della Provincia e dei Comuni, continuamente aggiornati, dall’attenzione e dal lavoro di stimolo della Prefettura, dall’impegno sul tema degli Ordini degli architetti e degli ingegneri. È in questo spirito che lunedì mattina l’assessore provinciale alla Protezione Civile Mario Galasso ha incontrato i presidenti degli Ordini professionali degli architetti, Roberto Ricci, e degli ingegneri, Marco Manfroni, per discutere sulla proposta di sottoscrivere in tempi brevi un protocollo comune che risponda all’esigenza di monitorare e ove necessario mettere in sicurezza gli edifici privati.

sostanza si sta pensando alla possibilità di attivare dei sopralluoghi, su chiamata del cittadino, ad un prezzo calmierato, da parte di  tecnici specializzati nella valutazione del grado di vulnerabilità al rischio sismico delle abitazioni. Il sopralluogo consentirebbe di acquisire consapevolezza sullo stato della propria abitazione e di conoscere gli eventuali interventi per metterla a norma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento