Terrorizza passanti in viale Regina Elena, catturato rapinatore

Il bandito, un marocchino di 33 anni, è stato subito arrestato dagli agenti della Volante della Questura di Rimini dopo una breve collutazione. Diversi i capi d'imputazione.

Ha aggredito un giovane riminese che stava passeggiando nei pressi di via Regina Elena, sfreggiandolo con il collo di una bottiglia di vetro su una guancia dopo avergli intimato la consegna del denaro. Fallita la rapina, si è scagliato contro uno straniero che si trovava in bicicletta. Il bandito, un marocchino di 33 anni, è stato subito arrestato dagli agenti della Volante della Questura di Rimini dopo una breve collutazione. Diversi i capi d'imputazione.

Anche in Questura ha continuato a dare in escandescenza, ferendo ad un polso un poliziotto (prognosi di sei giorni). L'extracomunitario dovrà rispondere delle accuse di rapina, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Inoltre dagli accertamenti è risultato inottemperante ad un decreto di espulsione firmato dal Questore. Ora è in carcere. Nel frattempo gli inquirenti sono al lavoro per chiarire se il 33enne non abbia commesso altri scippi notturni nella zona di Marina Centro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

Torna su
RiminiToday è in caricamento