Test superato, Dinner in the sky inizia a volare sul porto di Cattolica

Esito positivo della prova effettuata coi vigili del fuoco nel pomeriggio di mercoledì

Dopo i rinvii in cui è incappata Dinner in the skyl'attrazione che avrebbe dovuto inagurare a Pasqua e che ha poi visto slittare il taglio del nastro a causa di un intoppo burocratico è arrivato il via libera all'innovativo ristorante sospeso sul porto di Cattolica. Come era stato annunciato, mercoledì mattina avrebbe dovuto riunirsi la commissione per dare il via libera ai pranzi e alle cene sulla piattaforma issata a 50 metri d'altezza ma, secondo quanto emerso, le cose sono andate per le lunghe. Nonostante anche il sindaco di Cattolica, Mariano Gennari, avesse rassicurato gli ideatori del progetto sul fatto che entro la mattinata si sarebbe arrivati a una definizione di problemi sono emersi ulteriori inghippi. Si è trattato, come ha spiegato Stefano Burotti che ha portato in Italia per la prima volta il format, di un'ulteriore prova richiesta dalla commissione. Un nuovo accertamento è sttìato eseguito dai vigili del fuoco che, nel tardo pomeriggio, hanno ispezionato la struttura con l'autogru sciogliendo tutte le riserve.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

  • Sette persone raccontano la loro esperienza con il coronavirus, c'è anche don Alessio Alasia

Torna su
RiminiToday è in caricamento