Tre anni senza il Sic, sempre viva nel cuore di tutti la memoria di Simoncelli

Per ricordare Marco, giovedì alle 18.30 i 58Boys organizzano, a Coriano, una piccola cerimonia davanti al monumento realizzato nella piazza del paese

Tre anni di sospiri e ricordi, immagini e racconti, lavoro e speranze. Tre anni di memoria, lacrime, dolore, ma anche di sorrisi, entusiasmo, gratitudine e orgoglio. Perché se il destino toglie, spesso ridà. In forme diverse, certo, seguendo le logiche dell'esistenza, ma pur sempre meravigliosamente positive, buone come il cuore di chi ha deciso di mettersi in gioco senza filtri e senza pretese, convinto che la fiducia abbia la meglio sulla disperazione quando il fine è nobile e prezioso. Il 23 ottobre del 2011 Marco Simoncelli, pilota tra i più impetuosi e talentuosi della MotoGp, rimane vittima di un incidente sulla pista di Sepang, in Malesia. Una scivolata, l'urto con gli altri piloti, la fine. Il Sic c'era e non c'è più. In seguito a quella drammatica caduta, tutto il mondo si è fermato per quel ragazzo di appena 24 anni che ha saputo incantare il circo delle due ruote con la sua bravura e simpatia. Per ricordare Marco, giovedì alle 18.30 i 58Boys organizzano, a Coriano, una piccola cerimonia davanti al monumento realizzato nella piazza del paese.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

Torna su
RiminiToday è in caricamento