Tre nuovi bebè point nel centro di Rimini realizzati dal Comune

Si tratta di un progetto sociale che rientra nell'ambito dei servizi di supporto al cittadino che l'Amministrazione comunale sta potenziando su tutto il territorio

Con l'inaugurazione di questa mattina in c.so d'Augusto 152, viene aperto in città anche l'ultimo dei tre bebè point previsti dall'iniziativa nata dalla collaborazione tra il Comune di Rimini e l’azienda svedese IKEA. È stato proprio il famoso marchio scandinavo, nell'ambito della sua mission aziendale di responsabilità sociale, a proporre al Comune di Rimini l'allestimento gratuito di alcune sale di strutture comunali del centro di Rimini da destinare a mamme e bimbi. Dai sopralluoghi effettuati congiuntamente da tecnici del Comune e di IKEA erano stati individuati alcuni potenziali ambienti interessati, da cui sono stati selezionati i tre oggetto di intervento: la sala comunale precedentemente occupata dagli uffici dell'anagrafe comnale in C.so Augusto n.152, la sala d'attesa in via Ducale presso Uffici Servizi alla persona (piano 1°) e la sezione ragazzi della Biblioteca Gambalunga.

Si tratta di un progetto sociale che rientra nell'ambito dei servizi di supporto al cittadino che l'Amministrazione comunale sta potenziando su tutto il territorio, con l'obiettivo specifico di creare punti di incontro per mamme e bimbi in zone e servizi dove più alto è il flusso di mamme e bebè, Luoghi con le giuste caratteristiche di accessibilità, idonei a favorire l’allattamento al seno per le mamme fuori casa, la cura ed il cambio bimbi, oltre alla creazione di ambienti a misura di bambino in cui poter sostare e fare giochi di ruolo.Gli arredi sono stati donati ed installati gratuitamente da IKEA, le opere edili ed impiantistiche sono state eseguite da Anthea Srl

La ludoteca in C.so Augusto è stata pensata come ambiente presidiato, allestito con varie postazioni (bancone accoglienza e registrazione, gioco dinamico, gioco didattico, zona lettura, angolo allattamento e cambio bimbo) decorato allegramente con disegni a parete che richiamano il cielo, la natura e la città. La presenza del nuovo "Bebè Point" del Comune di Rimini è resa riconoscibile all'esterno anche attraverso una grafica di immagine rinnovata, apposta sulla vetrata che affaccia sul C.so Augusto al civico n.152. L'area sosta in via Ducale ed il Kit cambio e allattamento bimbo presso la Sezione ragazzi della Biblioteca Gambalunga sono stati pensati per completare i servizi alla persona che gli edifici comunali ospitano in relazione al tipo di utenza presente, caratterizzato principalmente da mamme e bambini.

“I bambini – ha sottolineato Gloria Lisi, Vicesindaco con delega alla promozione sociale del Comune di Rimini - sono i nostri cittadini più importanti. Per questo abbiamo dotato Rimini di nuovi servizi attrezzati per le famiglie in luoghi strategici della città. Nuovi servizi resi possibili anche grazie al contributo concreto ed entusiata di IKEA che, oltre a questi bebè point, ci è vicina con altri progetti sociali come quelli di emporio solidale”. “IKEA – sottolinea Carlo Guandalini, direttore del punto vendita IKEA di Rimini- è in prima linea sul sociale. Un valore che fa parte della nostra storia e che vede nei bambini uno dei soggetti principali del nostro impegno. Questo è un piccolo ma importante progetto che, nelle nostre intenzioni, vuole essere solo il primo di altri da realizzare in futuro. Rimini è un territorio ricco di stimoli sui quali siamo disponibili a collaborare insieme alle istituzioni e alle tante associazioni presenti”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento