Turista rapinato del Rolex, la banda catturata dopo il colpo

La vittima è stata aggredita alle spalle e depredata del prezioso quadrante da 36mila euro acquistato pochi giorni prima

Se l'è cavata con tanta paura il proprietario di un prezioso Rolex da 26mila euro rapinato, nella notte tra sabato e domenica, a Riccione. L'uomo, infatti, ha potuto ritornare in possesso del suo orologio grazie ai carabinieri che sono riusciti ad ammanettare la banda salita nella Perla Verde proprio per depredare i turisti dei preziosi quadranti. La vittima, un bolognese 50enne, stava passeggiando insieme alla moglia in viale Carducci per rientrare nell'albergo quando, all'improvviso, è stato aggredito alle spalle da un uomo col volto coperto da un casco. Il malvivente ha poi afferrato il braccio del turista e, dopo averlo torto all'indietro, in un attimo ha sganciato l'orologio dal polso ed è fuggito nonostante la resistenza del bolognse. Inutile è stato il tentativo di inseguirlo perchè, il rapinatore, è poi saltato in sella a uno scooter guidato dal complice ed è fuggito a tutta velocità. E' scattato l'allarme e, sul posto, sono intervenuti i carabinieri della Perla Verde i quali, visti anche i precedenti degli scorsi anni, erano già in allerta per una banda di napoletani che gravitava in Riviera proprio per mettere a segno gli strappi. E' stato così possibile individuare i tre componenti del gruppo che, poco dopo, sono stati rintracciati e arrestati. Nelle loro tasche c'era ancora la refurtiva, il Rolex da 26mila euro acquistto pochi giorni prima dal turista bolognese che è così potuto tornarne in possesso. Per i napoletani sono scattate le manette ai polsi e, portati in carcere, sono stati messi a disposizione della magistratura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il programma Melaverde fa tappa in Romagna tra ristoranti e tour in collina

  • Temperature in picchiata, arriva la prima nevicata della stagione

  • Tre giorni di live, a Capodanno Riccione diventa la capitale della musica: arivano anche Emma e Mahmood

  • Aggressione sessuale nell'ascensore di una clinica medica: paura per una ragazza

  • "Siamo nel mirino delle bande di ladri", i residenti infuriati chiedono più sicurezza

  • In migliaia all'assalto di 38 posti di lavoro: boom di domande per il concorso

Torna su
RiminiToday è in caricamento