Ubriaco fradicio alla guida della motrice "brucia" le auto in fila al semaforo

Manovra azzardata per l'uomo che è stato sorpreso dagli agenti della polizia Stradale e pesantemente sanzionato

Una manovra incredibilemente azzardata quella messa in atto, sulla Ss16 all'altezza dell'incrocio di via Pomposa, dal conducente di una motrice. L'uomo, un 60enne autorasportatore professionale alla guida del veicolo di proprietà di una società cooperativa con sede nella provincia di Salerno, è stato sorpreso da una pattuglia della polizia Stradale invadere la corsia opposta di marcia per "bruciare" la coda di auto ferme al semaforo e, allo scattare del verde, immettersi nuovamente a destra ignorando gli automobilisti che stavano sopraggiungendo. Gli agenti, a sirene spiegate, hanno raggiunto il mezzo e lo hanno scortato nella prima piazzola utile dove è stato fermato per un controllo. Il personale della Stradale, appena si è trovato davanti il 60enne, si è reso immediatamente conto che l'uomo era ubriaco e, al momento dell'accertamento, ha fatto schizzare l'etilometro a 1,21 g/l.

Per il guidatore sono così iniziati i guai e la compilazione di un lungo e costoso verbale che, oltre alla sanzione amministrativa da euro 328,00 a euro 1.311,00 e la sospensione della patente di guida da 2 a 6 mesi per il sorpasso azzardato, ha visto aggiungersi quella da euro 800,00 a euro 3,200.00 e arresto fino a sei mesi con un aumento da un terzo alla meta’ per la condizione di conducente professionale alla guida di veicolo di massa superiore a 3,5 tonellate per guida in stato di ebbrezza. Il controllo è stato poi esteso alla verifica della regolarità sul rispetto dei tempi di guida e riposo normativamente previsti delle ultime 28 giornate lavorative e si è scoperto che il 60enne, in altre 4 occasioni, aveva commesso violazioni attribuibili al mancato rispetto dei corretti periodi di riposo previsti tra un’attivita’ lavorativa giornaliera e la seguente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • A Le Iene la verità di Miradossa: "Pantani ucciso per portargli via 20mila euro"

Torna su
RiminiToday è in caricamento