Una dozzina i temerari che a Misano hanno sfidato le onde gelide

Un folto pubblico di curiosi ad assistere al bagno fuori stagione per poi brindare con thè vin brulè

Nemmeno il vento gelido e la temperatura vicina allo zero hanno fermato questa mattina le impavide befane che alle 11 nel tratto di mare antistante piazzale Roma hanno deciso di tuffarsi in acqua. Circa una dozzina di temerari dei comitati di Misano Cella e Misano Santamonica e di atleti di Misano Podismo sono così scesi in acqua tra un folto pubblico di curiosi che assisteva alla scena. Per la cronaca, la temperatura dell’acqua era di 5 gradi mentre quella atmosferica di un grado superiore. A riscaldare le befane ci ha pensato l’Avis che ha offerto del thè e del vin brulè.
Nel pomeriggio poi le befane sono arrivate in piazza della Repubblica a bordo della loro scopa accompagnate dalla banda dei babbi Natale. In piazza, la compagnia “Gambeinspalla” ha messo in scena uno spettacolo di bolle e sapone a cui è seguito lo show di acrobazie ed equilibrismo di Chiara Vitale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Auto vola nel dirupo e si schianta contro un alveare

  • Cronaca

    Parcheggio selvaggio, la Municipale: "Non possiamo intervenire, seguiamo gli eventi"

  • Cronaca

    Doveva stare in casa ai domiciliari, invece era a zonzo con l'eroina: arrestato

  • Cronaca

    Batterie di transessuali rapinatori, strappata la catenina d'oro a un passante

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria si abbatte sulla spiaggia, volano lettini, attrezzature e gonfiabili

  • Aperti gli scarichi fognari in mare, stop ai tuffi per i liquami

  • Esplode la fognatura, i liquami si riversano nel sottopasso

  • L'intera riviera va in tilt, insieme alle fogne, per 50 millimetri di pioggia

  • Fiamme nella notte, incendio alla "Torre della Streghe" di San Giovanni in Marignano

  • Ultimo tuffo fatale, alla fine della vacanza turista perde la vita in mare

Torna su
RiminiToday è in caricamento