Urla disperate dal terrazzo: "Il mio compagno mi sta minacciando con una pistola"

Intervento degli agenti della polizia di Stato che hanno bloccato l'uomo trovandolo in possesso di un'arma giocattolo modificata

Foto archivio

L'allarme è scattato verso le 19.30 di domenica quando, i residenti di vicolo San Giovanni a Rimini, hanno chiamato la polizia dopo aver sentito le urla disperate di una donna che si era affacciata dal terrazzo di casa. La vittima, una 37enne ungherese, gridava di essere in pericolo e che il convivente la stava minacciando con una pistola. Sul posto sono accorse due Volanti e, gli agenti, hanno visto a loro volta la ragazza che invocava aiuto. Precipitati nell'appartamento, ad aprire la porta hanno trovato un 31enne sammarinese e, dopo essere stato messo in sicurezza, sono stati prestati i primi aiuti all'ungherese. Secondo quanto dichiarato dalla 37enne, la coppia aveva iniziato a litigare e al culmine della discussione l'uomo ha estratto una pistola minacciandola non prima di averla picchiata come dimostravano le ecchimosi a braccia e gambe. Per la paura, la donna si era così rifugiata sul terrazzo chiedendo aiuto.

Gli agenti hanno così perquisito l'appartamento e hanno trovato dapprima una cartuccia calibro 7.65 millimetri e poi, all'esterno della finestra della camera da letto, una pistola modello Zastava oltre a un caricatore e un'altra cartuccia identica alla prima. L'arma è risultata essere una riproduzione giocattolo ma modificata per sparare proiettili veri e priva del tappo rosso di sicurezza. Il sammarinese è stato quindi arrestato per detenzione di armi clandestine e denunciato per detenzione abusiva di munizioni e minacce aggravate.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita nel vuoto mentre pota gli alberi, grave un operaio

  • Cronaca

    Il trasporto è troppo eccezionale, la barca rimane incastrata nella curva

  • Cronaca

    Fiamme nella sala giochi estiva, in cenere la struttura

  • Cronaca

    Adesca ragazzini sul cellulare, giostraio finisce nei guai

I più letti della settimana

  • Camionista ritrovato cadavere nella cabina del proprio mezzo pesante

  • Litiga con la compagna e si da fuoco davanti a lei, in gravi condizioni al "Bufalini"

  • Incidente durante la Messa, sacerdote finisce al pronto soccorso

  • Dopo gli accoltellamenti scatta la chiusura de "La Mulata" da parte del Questore

  • Sparito da 5 giorni, ritrovato cadavere nella sua abitazione

  • I vicini non lo vedono uscire di casa, aprono la porta e lo trovano cadavere

Torna su
RiminiToday è in caricamento