Vecchia conoscenza dei carabinieri arrestato per spaccio

Il pusher, già noto alle forze dell'ordine, è stato notato mentre girovagava in bici e trovato in possesso di eroina

Nel pomeriggio di giovedì, durante un normale giro di pattuglia, i carabinieri di Rimini hanno notato un marocchino 30enne che girovagava in bici in viale Cirene. Lo straniero era già noto ai militari dell'Arma in quanto vecchia conoscenza per reati legati allo spaccio di stupefacenti e, quindi, hanno deciso di seguirlo fino a quando si è infilato nel garage di un residence. La pattuglia lo ha quindi fermato per un controllo e, alla vista delle divise, il nordafricano si è dimostrato subito nervoso. Perquisito, nelle sue tasche sono spuntate 4 dosi di eroina per un peso complessivo di 8 grammi e 160 euro ritenuti il provento dello spaccio. Arrestato e portato in caserma, nella mattinata di venerdì è stato processato per direttissima. L’arresto è stato convalidato e il 30enne è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari in attesa della prima udienza dibattimentale. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Calcioscommesse, i vincitori della sospetta combine: "Siamo estranei alla vicenda"

  • Cronaca

    Imprenditori arrestati per riciclaggio di denaro, maxi sequestro da 18 milioni

  • Cronaca

    Canoni demaniali per le darsene turistiche, il Tribunale di Rimini ha accolto la sospensiva

  • Cronaca

    Scippo finito male, l'anziana vittima finisce al pronto soccorso

I più letti della settimana

  • Investimento mortale, bloccata la circolazione dei treni sulla linea adriatica

  • Affianca l'autobus nella rotatoria e rimane schiacciata contro il parapetto

  • Schianto fatale per una donna di Bellaria-Igea Marina nel ravennate

  • Aeroporto Fellini, i nuovi voli per l'Egitto, le isole greche e spagnole

  • Non si accorge di essere incinta, partorisce al settimo mese in pronto soccorso

  • A 36 anni torna a vedere grazie a un intervento innovativo dei medici di Riccione

Torna su
RiminiToday è in caricamento