Via vai sospetto di giovani: spacciatore stanato con oltre 2 chili di "maria"

In particolare, alcune segnalazioni giunte al numero di emergenza 112 riferivano di un insolito via vai di giovani da un’abitazione a Torre Pedrera

I Carabinieridi Viserba venerdì hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un riminese di 28 anni. In particolare, alcune segnalazioni giunte al numero di emergenza 112 riferivano di un insolito via vai di giovani da un’abitazione a Torre Pedrera. I militari, pertanto, hanno organizzato un servizio di osservazione e, d’intesa con la locale autorità giudiziaria, hanno perquisito il giovane. Gli uomni dell'Arma hanno così trovato e sequestrato 11 sacchetti in cellophane sottovuoto contenenti complessivamente 2.780 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione, materiale vario per il confezionamento della sostanza nonché la somma contante di 5.325 euro ritenuta provento della pregressa attività di spaccio. Processato per direttissima è stato condannato a 2 anni e 5 mesi di reclusione ed alla multa di 6mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento