Villa Verucchio, tentano un furto in un'abitazione: ladri messi in fuga dai Carabinieri

I servizi dei carabinieri della Compagnia di Novafeltria, finalizzati alla prevenzione dei reati ed alla sicurezza stradale, proseguiranno anche nei prossimi giorni, soprattutto durante questi giorni di festa, lungo le arterie stradali di maggiore percorrenza

Venerdì pomeriggio fino a tarda serata, sulle strade del Comune di Verucchio e Poggio Torriana è stato messo in campo, dai Carabinieri di Novafeltria, un apposito servizio di prevenzione e repressione dei reati predatori. Quattro “gazzelle” dell’Arma ed un’autovettura “civetta” hanno battuto insistentemente il territorio dei due Comuni al fine di controllare e difenderlo dalle incursioni dei malintenzionati dediti ai reati predatori ed in particolare ai furti in abitazione.

A tal fine, le pattuglie dell’arma hanno anche effettuato numerosi posti di controllo alla circolazione stradale lungo le principali vie di comunicazione sia urbane che periferiche. In totale i Carabinieri hanno controllato 47 persone e 31 automezzi durante i servizi di pattugliamento del territorio. Nel corso del servizio due pattuglie (della stazione di Villa Verucchio e dell’Aliquota Radiomobile) giunte in una via laterale al centro di Villa Verucchio, si sono accorte di un soggetto sospetto, vestito di nero che indossava un cappuccio, che alla vista dei militari è scappato seguito da un secondo soggetto che aveva appena scavalcato il recinto di un’abitazione.

Notato quel movimento, i militari si sono messi immediatamente all’inseguimento dei due ladri che però facevano perdere le loro tracce, scappando a piedi per i campi attigui. Ritornati sul posto i Carabinieri, chiamati dai proprietari dell’abitazione, hanno appurato che i malintenzionati, dopo aver forzato una finestra posta nel lato posteriore della casa, erano entrati all’interno, ma grazie al loro tempestivo intervento si sono poi dati alla fuga senza riuscire nel loro intento.

I servizi dei carabinieri della Compagnia di Novafeltria, finalizzata alla prevenzioni dei reati ed alla sicurezza stradale, proseguiranno anche nei prossimi giorni, soprattutto durante questi giorni di festa, lungo le arterie stradali di maggiore percorrenza. L’obiettivo principale dei militari dell’Arma resta la prevenzione svolta anche attraverso i posti di controllo di massima visibilità che saranno dislocati nel faentino non solo per “avvisare” gli automobilisti con l’intento di fornire più prevenzione ed informazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rimini il primo caso di contagio in Romagna

  • Il ristoratore ha ‘esportato’ il virus in Romania, malato un 20enne dipendente del suo locale

  • Coronavirus a Rimini, il malato un cacciatore cattolichino rientrato da una battuta in est Europa

  • Coronavirus, la Regione annuncia due nuovi casi a Rimini. In 40 in isolamento volontario

  • Positivo al Coronavirus, scatta la quarantena per chi è venuto a contatto col cattolichino

  • L'ordinanza: chiuso il ristorante dell'uomo colpito dal Coronavirus e tutti i luoghi di aggregazione

Torna su
RiminiToday è in caricamento