Volontariato giovanile estivo, aperto il bando del Comune di Riccione

L’idea di fondo è quella di coinvolgere in modo diretto le numerose associazioni di volontariato e promozione sociale che lavorano sul territorio

“Abbiano avuto un buon riscontro lo scorso anno - afferma il vice sindaco con delega ai servizi alla persona Laura Galli -  con una decina circa di associazioni coinvolte ad un progetto specifico rivolto al volontariato giovanile. Quest’anno l’esperienza verrà replicata con l’intento di avvicinare e sensibilizzare i ragazzi che, durante l’estate, sono liberi da impegni scolastici e scoprire il variegato e vasto universo del volontariato. Un mondo che il più delle volte opera sottovoce e senza clamori ma che è linfa vitale per il tessuto sociale. Un supporto bellissimo intriso di altruismo, solidarietà e rispetto per il prossimo. Le varie forme di mutuo-sostegno, dagli ambiti familiari al no profit e al volontariato, aiutano le persone a migliorare la propria esistenza , una tutela sulla quale l’amministrazione non intende sottrarsi ma che, al contrario, vuole mantenere e attivare con l’ascolto delle esigenze raccolte ogni giorno dai nostri uffici”.

Entro il 15 maggio le associazioni di volontariato interessate a proporre proposte rivolte ai giovani, di età compresa tra i 15 e i 18 anni, per il periodo estivo, potranno candidarsi al progetto denominato “Diventa volontario, dona un po’ del tuo tempo – estate 2018”. L’idea di fondo è quella di coinvolgere in modo diretto le numerose associazioni di volontariato e promozione sociale che lavorano sul territorio in diversi ambiti, interessate ad avvicinare i giovani con il bagaglio di esperienze che portano con sé, nell’ambito di un progetto educativo e formativo mirato ad educare al rispetto per se stessi e per gli altri. Sarà il servizio politiche giovanili del Comune di Riccione a coordinare la promozione delle proposte tramite le scuole e diversi canali di comunicazione.

Il settore del volontariato e l’interesse per esso risulta in espansione. Secondo i dati Eurostat, l’Italia si conferma uno dei Paesi europei con percentuali tra le più elevate sulla presenza di volontari. Il 12% della popolazione che si occupa di volontariato formale, quindi ufficiale, in Italia è over 16 anni, un dato significativo che,anche se lontano da altri dati che oscillano tra il 28 e il 23% di Germania e Francia, testimonia il crescente interesse verso il sociale. Numeri elevati si registrano anche per l’Istat. Secondo l’ultimo rapporto pubblicato nel 2017 i volontari in Italia sono oltre 5.500.000, di cui l’85,3% in associazioni, l’8% in realtà quali enti religiosi, comitati, società di mutuo soccorso o istituzioni sanitarie ed educative, il 4.8% in cooperative sociali. Il Terzo settore è sempre più strutturato in rete a livello di supporto sociale, soprattutto di quartiere.

Il Progetto delle politiche giovanili indirizzato ai ragazzi che non svolgeranno un’attività lavorativa durante la stagione estiva e che si troveranno tre mesi senza impegni legati allo studio, si collega ad un altro progetto, sempre legato ai ragazzi, in questo caso alla ricerca di un’occupazione stabile, il cui avviso di indagine è di prossima pubblicazione. 

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

  • Caldo in auto: ecco come viaggiare freschi

I più letti della settimana

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Tenta di salvare il figlio dal suicidio, l'anziano padre in gravi condizioni

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Notte brava con trans e cocaina, pizzaiolo rapinato dopo il festino

  • Smontano la cassaforte nella stanza dell'hotel e fuggono con 40mila euro di gioielli

Torna su
RiminiToday è in caricamento