Welfare: stanziati 80 mila euro in più per il sostegno delle famiglie svantaggiate

Uno strumento che, insieme agli altri servizi sociali integrati del territorio, affronta con dinamismo le nuove problematiche sociali figlie della contemporaneità

Con una ulteriore tranche aggiuntiva di 80 mila euro arrivano a 286.500 le risorse messe a disposizione dello sportello sociale del Comune di Rimini per il sostegno a famiglie in particolari condizioni di svantaggio. Si tratta di risorse che vanno a potenziare un welfare comunale centrato sull'attivazione delle autonomie delle persone e volte a superare un determinato momento di difficoltà.Il caso più comune è quello del sostegno all'abitare che, ad esempio tramite un aiuto nel pagamento delle utenze, permette a queste famiglie di mantenere la propria abitazione e fa da primo schermo verso lo spettro dell'insolvenza o dell'indigenza. L'anno scorso sono stati circa 340 gli interventi attivati alle famiglie, con una prevalenza (56%) nel sostegno all'abitare. Progetti individuali coordinati e verificati dagli assistenti sociali e finalizzati al potenziamento delle singole capacità di nuclei famigliari un tempo fuori dai circuiti dell'assistenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno strumento che, insieme agli altri servizi sociali integrati del territorio, affronta con dinamismo le nuove problematiche sociali figlie della contemporaneità che, per ovvie ragioni, appaiono diverse rispetto a quelle storicamente riproposte per anni ai servizi pubblici. “Risorse per intervenire in quella zona grigia – commenta Gloria Lisi, vicesindaco con delega ai servizi sociali del Comune di Rimini – di popolazione che la crisi rischia di spingere verso il basso. Risorse per l'autonomia e non per l'assistenza di famiglie che, perlopiù, non si trovavano in passato in condizioni di bisogno. Una risposta agile e dinamica che non è risolutiva ma, insieme agli altri servizi strutturati da più tempo, serve come prima stampella di supporto a tante famiglie del territorio”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

  • Covid-19, altri 19 guariti. Cinque nuovi contagiati: i positivi totali sono 163

Torna su
RiminiToday è in caricamento