Aeroporto Fellini, il sindaco di Riccione: "E' l'inizio di una nuova fase"

"Una fase in cui il Comune di Riccione guarda con estrema attenzione e che auspica con forza rappresenti una autentica rinascita, in termini di funzionalità e utilità per i cittadini che necessitano di spostarsi e viaggiare verso altre parti del mondo"

"Con l’affidamento della concessione trentennale, avvenuta lo scorso anno da parte di Enac alla Società AIRiminum 2014, gestore dell’aeroporto Federico Fellini, a seguito della conclusione dell’iter avviato con Decreto Ministeriale e successivamente adottato dai Ministeri delle Infrastrutture e del Trasporti e dell’Economia e delle Finanze, e con la contestuale approvazione definitiva della convenzione di gestione totale in capo alla stessa società privata, si è aperto per il territorio provinciale uno spartiacque tra il passato e il futuro dello scalo aeroportuale".

A parlare è il sindaco di Riccione, Renata Tosi, che sottolinea come si tratti della "fine di un periodo transitorio e l’inizio di una fase nuova. Una fase in cui il Comune di Riccione guarda con estrema attenzione e che auspica con forza rappresenti una autentica rinascita, in termini di funzionalità e utilità per i cittadini che necessitano di spostarsi e viaggiare verso altre parti del mondo. E’ adesso il momento di porre solide basi per far decollare l’aeroporto. Nuovi voli, maggiori investimenti e un legame a doppio filo con il territorio di riferimento debbono procedere a pari passo".

"L’auspicio è che AIRiminum 2014, gli Enti Locali e tutti i soggetti che vi gravitano attorno, si interfaccino con sempre maggiore operatività e con la reale volontà di far si che l’aeroporto torni ad essere volano per l’economia oltre i confini provinciali. Un traguardo fondamentale sarà la riconquista di un ruolo strategico per il sistema turistico romagnolo, da scalo stagionale a punto di riferimento su scala internazionale. Non c’è più tempo" dice Tosi

"Riccione e la Riviera hanno necessità di tornare ad essere il principale ingresso per i turisti russi e per il mercato d’oltralpe. Il via libera alla concessione trentennale di Enac con decreto interministeriale,ha messo definitivamente la parola fine ad un periodo di incertezze seguito dal fallimento della precedente società di gestione Aeradria" continua il primo cittadino.

"Con investimenti mirati, la fermezza di interagire capillarmente, anche sotto il profilo della promozione turistica, e la sinergia tra territorio e società di gestione, la partita della conversione dell’aeroporto, da scalo per charter stagionali ad aeroporto di linea, sia la priorità di tutti per il bene e lo sviluppo della nostra economia" ha concluso il sindaco di Riccione.

Potrebbe interessarti

  • Come pulire la lavastoviglie con bicarbonato, aceto e limone

  • Aiuto! Ho le formiche in casa: ecco come allontanarle

  • Come allontanare api, vespe e calabroni con rimedi naturali

  • Arredare casa al mare: idee e consigli per l'arredo perfetto

I più letti della settimana

  • Violento temporale notturno, scaricati in mare i liquami fognari scatta lo stop alla balneazione

  • Autotrasportatore riminese perde la vita in un drammatico tamponamento a catena

  • Rinuncia alla plastica e aumenta i clienti: una gastronomia riminese batte oltre 20mila scontrini dopo la svolta green

  • Tremendo frontale nell'entroterra, diversi i feriti nel violento impatto

  • Ciclista perde la vita dopo un drammatico incidente stradale

  • Schianto in moto alla rotonda alle porte di San Giovanni: grave un 23enne soccorso con l'elimedica

Torna su
RiminiToday è in caricamento