Apre anche a Rimini lo Sportello unico dell'ente nazionale per il microcredito

L'obiettivo è consentire l’accesso al credito a piccoli imprenditori, che normalmente non hanno le garanzie necessarie per ottenere prestiti dagli istituti bancari

Alberto Zambianchi, Presidente Camera di commercio della Romagna, e Mario Baccini, Presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito

Apre anche a Rimini lo Sportello Unico Territoriale dell’Ente Nazionale per il Microcredito. L’obiettivo principale dello Sportello per il Microcredito, attivato grazie all’accordo siglato tra Camera di commercio ed Ente Nazionale per il Microcredito (ENM), è quello di consentire l’accesso al credito a piccoli imprenditori, o aspiranti tali, soggetti che normalmente non hanno le garanzie necessarie per ottenere prestiti dagli istituti bancari.

L’Ente Nazionale per il Microcredito è un Ente pubblico non economico che persegue la mission di favorire l'accesso al credito per la creazione di impresa attraverso la promozione degli strumenti di microfinanza, assistenza tecnica, ricerca, formazione e la diffusione di buone pratiche. Per realizzare questa mission si avvale di una Rete di Sportelli diffusi sul territorio nazionale, di cui i due sportelli delle sedi camerali entrano a fare parte. Alla conferenza stampa hanno partecipato il Presidente della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini, Alberto Zambianchi, e il Presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito, Mario Baccini, accompagnato dal responsabile dell’area sportelli, Roberto Marta.

“L’importanza della diffusione dell’informazione sugli strumenti utili all’autoimpiego – spiega il presidente ENM, Mario Baccini – passa attraverso la capillare struttura degli sportelli unici sul territorio. La professionalità degli operatori e l’aggiornamento sulle attività microfinanziarie che possono sostenere l’apertura di nuove imprese e reimmettere nel circuito economico giovani e adulti che non avrebbero alternative è un supporto fondamentale in un momento così delicato per l’economia del nostro Paese. Sono sicuro che attraverso gli sportelli di Rimini e Forlì si potrà fare molto per la Romagna”.

“L’apertura, nelle sedi camerali di Forlì e di Rimini, degli sportelli per il microcredito costituisce certamente un utile strumento per il nostro sistema imprenditoriale. – dichiara Alberto Zambianchi, presidente della Camera di commercio della Romagna – Le start-up e le piccole imprese - che rappresentano oltre il 94% delle imprese dei nostri Territori - sono proprio quelle che trovano maggiori difficoltà a ottenere finanziamenti e l’apertura di questi nuovi sportelli renderà più facili le condizioni di accesso al credito, offrendo così nuove opportunità concrete di sviluppo e di avanzamento tecnologico. Occorre poi ricordare che questi sportelli si aggiungono a quello già attivato presso il Comune di Cesena e così si copre l’intero territorio delle due province di Forlì-Cesena e di Rimini. Inoltre, questa attività si integra perfettamente con quelle, già in essere da anni, di sostegno al credito che la Camera svolge in collaborazione con le Cooperative di Garanzia con le quali tutte le Associazioni di categoria sostengono gli sforzi delle imprese che desiderano innovare e realizzare nuovi prodotti e nuovi processi.”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stroncato da un malore durante la partita di calcetto muore a 28 anni

  • Risotto coi funghi velenosi: muore dopo una settimana di agonia

  • Il Cocoricò riapre le porte con un nuovo gestore: "Inaugureremo a Pasqua e ci saranno grandi eventi"

  • Valerio Braschi pronto ad aprire il suo ristorante: il campione di Masterchef cerca personale

  • Amazon a Santarcangelo, il colosso dell'e-commerce ha aperto i battenti

  • Il caffè troppo "nero" di un imprenditore: scoperta evasione per tre milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento