Banca Valconca approva il bilancio: "Politica prudente indispensabile per affrontare il futuro”

Il direttore generale Mancini: “La situazione non è semplice, ma sono molto contento del clima di condivisione e armonia che si è creato"

Si è tenuta oggi a Morciano di Romagna, l’Assemblea Ordinaria dei Soci di Banca Popolare Valconca per l’approvazione del 109esimo Bilancio d’esercizio. Prima e unica convocazione, l’incontro è iniziato puntale alle 9.30. Al fine di ridurre al minimo i rischi connessi all’emergenza sanitaria ed epidemiologica da COVID-19 la Banca ha deciso di avvalersi della facoltà introdotta dalla legge e  l’assemblea si è svolta nella sede centrale senza la presenza fisica dei singoli soci. Pertanto l’intervento e l’esercizio del diritto di voto degli aventi diritto si è svolto esclusivamente tramite il rappresentante designato, l’avv. Edoardo degl’Incerti Tocci. Erano invece presenti, il Presidente di Banca Popolare Valconca Costanzo Perlini, tutto il Consiglio di Amministrazione e il Collegio Sindacale, il Direttore Generale Dario Mancini e il Vice Direttore Generale Luca Maria Ercolessi. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, l’Approvazione del Bilancio al 31 dicembre 2019, che ha visto oltre il 90% di voti favorevoli. Il Bilancio si è chiuso con una perdita d’esercizio dovuta a ulteriori importanti accantonamenti a fronte dei crediti deteriorati, accantonamenti di costi in relazione al fondo di prepensionamento dei dipendenti e altri costi amministrativi non ricorrenti.

“Una politica prudente indispensabile per affrontare il futuro in maniera importante” – ha dichiarato Dario Mancini, Direttore Generale di Banca Valconca. Migliora, invece, il rapporto tra il margine d’intermediazione e il totale attivo, grazie anche alla riduzione del costo della  raccolta diretta e l’aumento del margine da servizi derivante dall’incremento della raccolta gestita. Nel corso della mattinata sono stati approvati anche tutti gli altri 7 punti all’odine del giorno con una maggioranza che ha sempre superato il 90% di percentuale. “La situazione non è semplice, ma sono molto contento del clima di condivisione e armonia che si è creato.  Stiamo progredendo nell’attività che avevamo descritto nel Piano Industriale approvato nel gennaio del 2020, nonostante il periodo.” – ha proseguito Dario Mancini. E’ stata confermata quale membro del Consiglio di Amministrazione la prof.ssa Maria Letizia Guerra cooptata nel CdA nel giugno dello scorso anno  “Ringrazio di cuore la Banca per la fiducia che mi ha accordato e che non ho mai data per scontata”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Presidente Costanzo Perlini ha così concluso “Quello di oggi è stato un appuntamento importante di verifica dei primi sei mesi di lavoro. Un anno che ci vede protagonisti come nuovo Consiglio ed espressione di un percorso diverso. Sono successe tante cose e al momento siamo soddisfatti di questa condivisione che ha visto tutti gli argomenti all’ordine del giorno approvati per il oltre il 90%. Prosegue la nostra vocazione di Banca del territorio, vicina agli imprenditori locali, alle famiglie, alla clientela. Con l’emergenza sanitaria abbiamo avuto un numero molto importante di richieste di moratorie e di finanziamenti; su questi fronti siamo impegnati per oltre 3.000 pratiche, la maggior parte delle quali già evasa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Scontro frontale tra due auto, 6 feriti. Mamma e figlia di 5 anni gravi al "Bufalini"

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Coronavirus, 7 nuovi casi nel riminese: quattro rientrati dall'estero

Torna su
RiminiToday è in caricamento